home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Droga per mezzo milione di euro in negozio di mobili a San Cristoforo

I carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante da tempo monitoravano il negozio di via Della Concordia utilizzato da Mario Guglielmino per coprire i suoi loschi traffici. L'uomo è stato arrestato

Droga per mezzo milione di euro in negozio di mobili a San Cristoforo

Catania – Duro colpo inferto la scorsa notte dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante ai clan che controllano il traffico e lo smercio al minuto di droga, nel popoloso quartiere di San Cristoforo. Nelle maglie della giustizia è finito il pregiudicato catanese Mario Guglielmino, di 50 anni, arrestato per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Quel negozio di mobili di Via Della Concordia utilizzato come copertura per i suoi loschi traffici, precisando che le vicissitudini penali dell’uomo annoverano numerosi precedenti nella specifica materia, non ha mai convinto gli investigatori dell’Arma che da alcuni giorni lo monitoravano con la dovuta attenzione fino a giungere ieri sera alla decisione di fare irruzione nell’esercizio commerciale. Perquisendo ogni sorta di anfratto e di locale di pertinenza all’attività i militari, all’interno di uno sgabuzzino, celata da mobili e scatoloni, hanno rinvenuto e sequestrato: 15 Kg di “marijuana; 1,5 Kg di “hashish”, 250 grammi di “cocaina” nonché del materiale utilizzato per il taglio ed il dosaggio delle sostanze stupefacenti.

Il rinvenimento di una quantità così rilevante di droga ha spinto i carabinieri a perquisire nell’immediatezza l’abitazione dell’uomo, ubicata a poca distanza dal negozio, luogo in cui sono stati rinvenuti e sequestrati ulteriori 14 Kg di marijuana. Con questo sequestro i carabinieri sono riusciti – calcolando le fasi di lavorazione e trasformazione degli stupefacenti nelle dosi finali da piazzare al dettaglio –, a sottrarre dalle casse della criminalità organizzata una cifra vicina ai 500.000 euro. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa