home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Troppe aggressioni, il ministro chiuda il Pronto soccorso del Vittorio Emanuele»

La provocazione del Codacons al minsitro Lorenzin: «Lo faccia per assenza requisiti minimi sicurezza medici, infermieri e pazienti»

Aggressioni ospedale "Vittorio Emanuele", prefetto intensifica misure di sicurezza

CATANIA - "Troppe aggressioni" al personale dei pronto soccorso in Sicilia, denuncia il Codacons, dopo l’ultimo episodio all’ospedale Vittorio Emanuele di Catania ai danni di un medico e di un infermiere da parte di un uomo che pretendeva un farmaco. E il segretario nazionale dell’associazione consumatori, Francesco Tanasi, scende in campo con una provocazione: in una nota chiede al ministro della Salute Beatrice Lorenzin "l'immediata chiusura dei pronto soccorso della Sicilia per l’assenza di requisiti minimi di sicurezza per medici, infermieri e pazienti".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa