home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«O ci dai 500 euro o il cane muore»: ruba l'animale al fratello e poi chiede riscatto

Arrestati a Caltagirone una donna di 40 anni e il compagno pregiudicato. Avevano rubato uno Spitz del valore di 700 euro

«O ci dai 500 euro o il cane muore»: ruba l'animale al fratello e poi chiede riscatto

Caltagirone (Catania) - «O ci dai 500 euro o il cane muore». E' stata questa la singolare quanto insolita richiesta che un signore di Caltagirone, proprietario di uno Spitz del valore di circa 700, ha ricevuto telefonicamente. E dietro il furto del cane e dietro la richiesta estorsiva c'era sua sorella e il compagno di lei.

Spaventato per la sorte del cane, l'uomo si è rivolto ai carabinieri della Stazione di Caltagirone, che hanno preparato una "trappola" per gli estorsori. Fingendosi favorevole all'accoglimento della richiesta, il malcapitato ha contatto gli estorsori che gli avevano dato appuntamento in via Tenente Cataldo per lo scambio cane-soldi.

E all'appuntamento, oltre alla vittima dell'estorsione, si sono presentati anche i carabinieri che, dapprima nascosti, sono intervenuti subito dopo che Pietro Spataro, un pregiudicato cinquantenne, e la compagna 40enne, entrambi di Caltagirone, avevano intascato il denaro. I due sono stati arrestati in quanto ritenuti responsabili del concorso in furto ed estorsione aggravati. Gli arrestati, in attesa di giudizio, sono stati relegati agli arresti domiciliari.

Il cagnolino, trovato nell'auto dei due, ha potuto riabbracciare il suo padrone.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa