home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Acireale, pesce congelato privo di
tracciabilità: sequestrati 18 mila kg

Tonno alalunga, cernie e uova di tonno, senza alcuna etichettatura, sono stati trovati in un deposito dalla Guardia Costiera nel corso di un'ispezione

Acireale, sequestrati 18 mila chili di pesce congelato privi di tracciabilità

Acireale (Catania) - Al termine di una attività di controllo sulla filiera della pesca da parte dei militari della Guardia Costiera di Riposto e di Acireale, durante l’ispezione di un deposito di prodotto ittico nella zona di Acireale, è stato rinvenuto un quantitativo di oltre 18.000 kg di pesce congelato di varia specie ed in particolare di tonno alalunga, cernie e uova di tonno privo di ogni forma di etichettatura e pertanto senza la possibilità di risalire alla provenienza del pescato, alla sua data di congelamento e di conseguenza alla sua scadenza. Il titolare della ditta è stato sanzionato, in violazione delle normative vigenti, al pagamento di un importo compreso tra 750 euro ed 4500 euro.

I veterinari dell’ASP di Catania – distretto di Acireale – che hanno operato congiuntamente ai militari della Guardia Costiera ripostese, dopo aver visitato il prodotto ittico posto sotto sequestro hanno disposto la non commestibilità del prodotto ittico considerata l’impossibilità di garantire la genuinità del prodotto. L’attività della Capitaneria di porto – Guardia Costiera volta ad assicurare la sicurezza alimentare nella filiera ittica proseguirà anche nelle settimane estive, al fine di salvaguardare la salute del consumatore, ma anche a salvaguardia di alcune specie ittiche in estinzione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa