home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, fallita rapina al McDonald's del Centro Sicilia: arrestati due giovani

Polizia e carabinieri li hanno inseguiti sin dentro il quartiere di Librino. Uno era destinatari di un ordine di carcerazione per un'altra rapina. Caccia al terzo componente del commando

Catania, fallita rapina al McDonald's del Centro Sicilia: arrestati due giovani

Tentano una rapina il sabato sera al McDonald’s del Centro Sicilia ma il colpo fallisce e i carabinieri e la polizia dopo un inseguimento fino a Librino arrestano i due banditi. In manette sono finiti due pregiudicati Vincenzo Napoli di 19 anni e Fabio Greci di 22 anni. E’ ricercato un terzo giovane che insieme ai due ha tentato il colpo. L’allarme è scattato verso le 20 di sabato scorso quando è stata segnalata una tentata rapina commessa da tre giovani che poi si sono dati alla fuga a bordo di Fiat Panda di colore grigio azzurro. Sul posto sono giunte le pattuglie dei carabinieri e della polizia che hanno setacciato la zona giungendo poi a Librino.

Ed è stato qui che una pattuglia in moto della Squadra Mobile ha intercettato la Panda con i tre banditi a bordo che indossavano ancora un passamontagna nei pressi di un rifornimento di benzina di via Madonna Del Divino Amore, dove forse ero prossimi a commettere un’altra rapina. I tre giovani, accortisi della presenza dei poliziotti si sono dati alla fuga percorrendo a velocità sostenuta una serie di strade periferiche, seguiti però dalle forze dell’ordine. Giunti in viale Moncada i tre hanno abbandonato la Panda che è risultata rubata a giugno, fuggendo a piedi in tre diverse direzioni. Napoli è stato bloccato dall’equipaggio di una volante dopo aver tentato di nascondersi all’interno di un garage, mentre Greci, che, ha costretto pure la polizia a percorrere una scala in discesa con la moto, è stato fermato dai carabinieri mentre tentava di mimetizzarsi tra la vegetazione.

All’interno dell’autovettura abbandonata, sono stati trovati guanti in lattice ed passamontagna. Infine, un crick, utilizzato durante le fasi della tentata rapina per minacciare i presenti all’interno dell’esercizio commerciale, veniva rinvenuto da militari dell’Arma all’interno del Mc Donald’s. Napoli nonostante la giovane età e il nuovo arresto risulta destinatario di un ordine di esecuzione per espiazione di pena, emesso a fine giugno dalla Procura per i Minorenni di Catania, dovendo scontare una pena di 5 mesi e 14 giorni di reclusione, per una rapina aggravata in concorso.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO