home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Corruzione dietro l'affidamento dei minori migranti: due arresti a Catania

Sono padre e figlio gestori di alcune fatiscenti strutture di accoglienza nel catanese, divieto di dimora per una dipendente: tutti sono accusati anche di maltrattamenti

Corruzione dietro l'affidamento dei minori migranti: due arresti a Catania

Nel riquadro, Giovanni e Mario Impellizzeri

CATANIA - I gestori di strutture del Catanese per l’accoglienza di minori extracomunitari non accompagnati, padre e figlio, sono stati arrestati stamane dai carabinieri su disposizione del Gip di Catania con l’accusa di aver avuto affidati i minori tramite presunti accordi corruttivi con un dipendente del Comune di Catania ora in pensione. Le comunità gestite dagli indagati inoltre, secondo quanto accertato, sarebbero state strutture fatiscenti e prive delle necessarie autorizzazioni.

Agli arresti domiciliari sono finiti Giovanni Pellizzeri, 56 anni, con l’accusa di corruzione, falso in atto pubblico e maltrattamenti, ed il figlio Mario, 29 anni, accusato di corruzione e maltrattamenti.

Nei confronti di una loro collaboratrice, Isabella Vitale, 48 anni, è stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Catania per il reato di maltrattamenti. Maggiori particolari saranno forniti durante una conferenza stampa fissata per le ore 10.30 nei locali della Procura di Catania.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Toccherà

    18 Luglio 2017 - 12:12

    Scusate, ma chi deve controllare questi centri? Da quanto tempo operano in questo campo e chi li ha autorizzati? Si ponga chi di dovere queste domande. Io sono di Agrigento dove il rapporto immigrati- popolazione é 6 volte quella stabilità, Non riesco a capire come mai si aprono nuovi centri come quello di via Venezuela a Fontanelle senza nessun criterio di sicurezza, salute e igiene. Chi sono questi che nonostante il pienone hanno aperto? Chi controlla i requisiti e come i poveri immigrati vivono all' interno di queste strutture?

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa