home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, arrestato scafista aguzzino

Polizia e Guardia di finanza hanno fermato un nigeriano di 22 anni che fungeva da collaboratore dei trafficanti in Libia

Catania, arrestato scafista aguzzino

La Polizia e la Guardia di Finanza di Catania, nell’ambito delle indagini coordinate dalla Procura Distrettuale della Repubblica di Catania dopo lo sbarco di oltre 1400 migranti a bordo della nave Diciotti hanno fermato un nigeriani di 22 anni, Sami Sule perché accusato di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Le indagini coordinate della Dda di Catania, e condotte da Squadra Mobile e finanzieri hanno preso il via dopo le dichiarazioni di alcuni testimoni che hanno raccontato come Sami Sule avrebbe collaborato con i trafficanti libici, svolgendo attività di sorveglianza e controllo dei migranti durante la loro permanenza nella safe house in Libia.

GUARDA IL VIDEO

In particolare, taluni testimoni hanno dichiarato che i trafficanti libici li avrebbero costretti a prestare la loro manodopera gratuita per la realizzazione di opere di edilizia, specificando che, durante le giornate lavorative, sarebbero stati ripetutamente picchiati da Sule ed avrebbero assistito alle violenze perpetrate da quest’ultimo anche nei confronti di altri migranti, presi a bastonate e cinghiate.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa