home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Scavi del periodo greco-romano emergono da ristrutturazione "Boggio Lera"

Sono stati completati i lavori di messa in sicurezza dell'antica struttura che ospita un liceo

Scavi del periodo greco-romano emergono da ristrutturazione "Boggio Lera"

Catania - Vai per ristrutturare un edificio scolastico di una certa rilevanza strutturale e ti trovi davanti un reperto storico di inestimabile valore. È accaduto agli uomini della ditta incaricata di eseguire i lavori sul plesso del liceo scientifico statale Boggio Lera, dall'ingresso di via Teatro Greco, che scavando e scavando per eseguire un'opera di consolidamento dei muri, hanno portato alla luce scavi risalenti, secondo quanto analizzato dalla Sovrintendenza, al periodo greco-romano a.C.

Peccato però, aggiungiamo noi, che, seppure il reperto sia stato recintato, a mortificarlo c'è una modernissima colata di cemento, nettamente in contrasto con tanta superba antichità. Fortunatamente il tutto è rimasto in bella vista a disposizione dei visitatori, mentre il resto dell'edificio è stato interamente ristrutturato e messo in sicurezza secondo le più recenti normative antisismiche. Si tratta di un piano interrato su via Quartarone più altri tre piani, l'ultimo dei quali si affaccia su una terrazza dalla vista mozzafiato, prospiciente la caserma dei carabinieri. Tutto ciò grazie ad un finanziamento del dipartimento regionale di Protezione civile che ha investito per la ristrutturazione oltre 2,2 milioni e della Città metropolitana che di euro ne ha messi a disposizione circa 40.000, utilizzati per la ricostituzione dell’intero manto di copertura, con relative grondaie, della porzione di fabbricato adiacente la chiesa della SS. Trinità e la bonifica di tutte le aule scolastiche sottostanti, che oggi risultano pienamente fruibili.

FOTOGALLERY

Le opere edili di maggiore rilievo hanno riguardato la ristrutturazione completa della palestra e i locali adiacenti, con sostituzione delle strutture di copertura e del corpo di fabbrica su via Teatro Greco angolo via Quartarone, il rifacimento della scala interna, la realizzazione del corpo ascensore e di un disimpegno con le relative cerchiature, utili per i collegamenti interni tra i diversi locali; inoltre sono stati consolidati i muri interni e la facciata. Nel contempo sono stati realizzati tutti gli impianti dell'edificio e i servizi igienici. Ieri mattina la consegna, tramite una chiave simbolica donata dal sindaco Enzo Bianco al dirigente scolastico Maria Giuseppa Lo Bianco. «Questa per noi è una giornata importante - ha detto il capo dell'istituto - perché il progetto è partito più di 10 anni fa, ma i lavori sono stati eseguiti da 5 anni a questa parte. Questa struttura abbellisce ancora di più la nostra scuola, perché offre una possibilità in più al nostro istituto di partecipare all'esterno e di essere una istituzione presente in un territorio dove incidono i più bei monumenti della città. In questi nuovi locali ci sarà anche una biblioteca aperta al pubblico, vero polo d'attrazione culturale».

Grande soddisfazione da parte del sindaco: «Questa è diventata una delle scuole più belle della città, tra l'altro grazie a un'azione mirabile abbiamo davanti un grande esempio di recupero, oltretutto con criteri antisismici, e oggi il Boggio Lera è all'altezza di essere definito il liceo scientifico di una grande città. Scommettere sul futuro dei nostri ragazzi significa scommettere sul futuro della città e sono felice che questa importante realizzazione sia arrivata a compimento».

Ad accompagnare il sindaco il suo consulente Nello Catalano e gli ingegneri della Città metropolitana Salvatore Roberti e Giuseppe Galizia.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa