home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, ondate di calore al livello 3 (il massimo): allerta della Protezione civile

Il Comune ha lanciato l'allarme per il 3 agosto

Catania, ondate di calore al livello 3 (il massimo): allerta della Protezione civile

Il Comune di Catania, su segnalazione del dipartimento di protezione civile comunale ha reso noto che, per il 3 agosto, Catania è classificata livello 3, il massimo, con ondate di calore ad elevato rischio. Come previsto in questi casi il dipartimento comunale di Protezione Civile ha già attivato l’unità di crisi con l’allerta di servizi e strutture del Comune.

I consigli: non uscire nelle ore più calde della giornata; bere molto per contrastare la perdita dei liquidi, con regolarità, senza attendere lo stimolo della sete. L'ideale è bere 2 litri di acqua al giorn; limitare al massimo il consumo di vino, birra e rinunciare ai super alcolici; non bere bibite ghiacciate e limitare le bevande a base di caffeina; mangiare molta frutta e verdura per recuperare i sali minerali (almeno 5 porzioni al giorno). Il refrigerio si può ottenere anche dal gelato alla frutta. Meglio consumare 3 pasti leggeri al giorno, da integrare con due piccoli merende. Vanno preferiti alimenti come pasta e riso conditi con verdure. Privilegiare pesce e carni bianche evitando salse un po' troppo elaborate, fritture, insaccati; Evitare gli esercizi fisici all'aperto nelle ore più calde; se si passa da un ambiente molto caldo ad uno con l'aria condizionata, è consigliabile coprirsi con un indumento leggero; scegliere un vestiario leggero, chiaro e in fibre naturali, per facilitare la traspirazione e curare l'igiene personale aumentando la frequenza dei bagni e favorendo maggiormente questa abitudine nella popolazione anziana; per una casa più fresca si ricorda di arieggiare negli orari mattutini e serali della giornata, di tenere chiusi gli infissi negli orari più caldi e infine utilizzare i climatizzatori o i ventilatori con le dovute attenzioni: temperature mai più basse di 6-7 gradi rispetto all'esterno, getto d'aria non troppo forte e mai orientato verso le persone; chi ha in corso terapie farmacologiche per la pressione arteriosa o per il cuore è opportuno si confronti con il medico curante per adeguare o meno la posologia delle medicine. Si raccomanda anche, a quanti avessero animali in casa, di assicurare loro da bere e una zona d’ombra dove sostare.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa