WHATSAPP: 349 88 18 870

Ventenne uccisa a Nicolosi, parlano le amiche: «Lui era geloso, ma non violento»

Ventenne uccisa a Nicolosi, parlano le amiche: «Lui era geloso, ma non violento»

Ventenne uccisa a Nicolosi, parlano le amiche: «Lui era geloso, ma non violento»

NICOLOSI - «Lui era geloso, ma non violento. Lei non aveva paura di lui e non riusciamo a credere che sia stato lui». Così alcune amiche di Giordana Di Stefano ricordano, davanti la caserma dei carabinieri di Nicolosi, la ventenne uccisa e il suo ex convivente, Luca Priolo, di 24 anni.  

«Lui in passato era stato denunciato da Giordana - ricordano Ester e Iole - ma perché non sin rassegnava alla fine della loro storia? La seguiva continuamente. Ultimamente si erano riavvicinati ma la loro era una storia contrastata: si lasciavano e si rimettevano insieme spesso, fino a quando lei non ha voluto più».  

«Non ci credo che possa essere stato Luca - aggiunge un amico del 24enne, Igor Licari - lui voleva tornare con lei, le voleva bene. Ho provato a chiamarlo al cellulare ma è spento da tempo. Aveva comprato una Sim statunitense perché voleva andare a lavorare a New York».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa