home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Nicolosi, “Striscia” denuncia carne contraffatta: sequestrata dai Cc

Nicolosi, “Striscia” denuncia carne contraffatta: sequestrata dai Cc

Militari dell’Arma, con la collaborazione del Nas, hanno ispezionato la macelleria riscontrando la presenza sui banchi di vendita di carne macellata illegalmente e marchiata con contrassegni falsificati
Nicolosi, “Striscia” denuncia carne contraffatta: sequestrata dai Cc
CATANIA - L’attività commerciale di una macelleria di Nicolosi che vendeva carni con marchi della filiera probabilmente contraffatti è stata sospesa da carabinieri della locale stazione. Le indagini erano state avviate in collaborazione con l’inviato della trasmissione satirica ‘Striscia la notizià, Edoardo Stoppa.   Militari dell’Arma, con la collaborazione del Nas, hanno ispezionato la macelleria riscontrando la presenza sui banchi di vendita di alcune capretto, agnellone e costato di agnello macellati illegalmente e marchiate con contrassegni verosimilmente falsificati. Nel deposito sono state trovate due capre vive, prive di contrassegni identificativi, resti di ovini e caprini, e attrezzi per la macellazione. Le carni ritenute illegalmente macellate e il deposito con l’attrezzatura sono stati sequestrati mentre gli animali vivi sono stati affidati al servizio veterinario dell’Asp di Catania.   In attesa dei provvedimenti del sindaco l’attività commerciale è stata preventivamente sospesa e sono state comminate, per la parte amministrativa, sanzioni per circa 15.000 euro. I proprietari della macelleria, due fratelli di 70 e 68 anni, sono stati denunciati alla Procura di Catania.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa