home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Spiagge piene e citta “aperte”, Ferragosto boom in Sicilia tra turisti e gitanti

Bellissima giornata di sole ma non troppo calda in tutta l'Isola: tutto esaurito in molte località

Spiagge piene e citta “aperte”, Ferragosto boom in Sicilia tra turisti e gitanti

CATANIA - Ferragosto fresco in Sicilia con boom di presenze turistiche che riempiono le spiagge ma anche le città che sono rimaste «aperte» con bar, ristoranti, supermarket a disposizione dei clienti.


A Palermo la spiaggia di Mondello è piena di turisti e gitanti, il parco della Favorita ospita molti immigrati e qualche palermitano che arrostiscono carne e pesce sulla brace mentre nelle strade del centro storico migliaia di turisti, anche quelli della nave da crociera Costa fascinosa, girano fotografando monumenti e assaggiando le prelibatezze dello street food anche nei mercati come Capo e Ballarò che sono in parte aperti.


Pienone a Taormina, nelle Eolie, alle Egadi, Lampedusa e Pantelleria ma soprattutto viene registrato il boom di presenze nelle città: da Catania a Ragusa da Siracusa ad Agrigento.


Case vacanze e B&B sono pieni per oltre tre quarti in tutta la Sicilia e gli agriturismo di lusso non hanno posti come dice Mariella Centonze che gestisce «Case di Latomie» vicino ai templi e al mare di Selinunte nel trapanese: «Registriamo il tutto esaurito. Quest’anno sono molto di più gli ospiti stranieri che gli italiani. Per noi è una novità».

Ferragosto all’insegna del tutto esaurito anche nelle isole Eolie che ospitano flussi turistici da migliaia di persone ogni giorno. Il re mondiale del lusso Bernard Arnault è stato ospitato al ristorante «Da Pina» a Panarea mandando in visibilio la proprietaria Pina Mandarano.

Oltre 10 mila sono i pendolari delle vacanze che si destreggiano tra Vulcano, Lipari, Panarea e Stromboli. Se a terra si registra il classico pienone lo stesso avviene anche a mare dove mega yacht fanno bella mostra tra i faraglioni o gli scogli di Panarea. L’invasione alimenta l'economia isolana ma fa emergere problemi da sovraffollamento primo fra tutti l’inquinamento per i troppi rifiuti.

La Sicilia richiama anche gli appassionati d’arte con mostre di alto livello: a Catania «Escher», a Nicosia (Enna) «Guido Reni e la magnificente bellezza. Capolavori da Ascoli Piceno», a Palermo «Serpotta e il suo tempo» e «Viaggio in Sicilia. Mappe e miti del Mediterraneo» a Noto «Chagall-Missoni ed Et Et».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO