WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, Crocetta da bimbo malato

Palermo, Crocetta da bimbo malato interrompe preghiera e applaude

Bufera sul governatore per un video in ospedale GUARDA

Palermo, Crocetta da bimbo malato interrompe preghiera e applaude

PALERMO - «Crocetta ha peccato di leggerezza. È stato fuori luogo. Adesso pretendo le sue scuse: a me e alla mia famiglia». Lo chiede il papà di Giovanni, il bambino di 10 anni ricoverato nel reparto di Malattie metaboliche rare dell’ospedale dei Bambini, a Palermo, che sabato ha ricevuto la visita dal cardinale Paolo Romeo, del direttore del Civico Giovanni Migliore, del direttore sanitario Giorgio Trizzino. Insieme a loro, anche l’assessore regionale alla Sanità Baldo Gucciardi e il presidente della Regione Rosario Crocetta, il cui atteggiamento per l’occasione, documentato da un video caricato su youtube, sta scatenando un vespaio di polemiche.  

 

I commenti degli internauti sono i più disparati e dai toni poco lusinghieri e tutti bollano il comportamento del presidente come inopportuno. Quando il cardinale Romeo si avvicina al letto di Giovanni per parlare con la madre che non trattiene le lacrime raccontando il dolore e la stanchezza di una degenza lunga, si avvicina anche Crocetta. Romeo cerca di confortare la donna, visibilmente disperata. La situazione è carica di emotività. Tutti piangono. A quel punto Crocetta sorride, fa su e giù per la stanza, urla ad alta voce: «Come stai giovanotto?», rivolto a Giovanni che è attaccato al respiratore e non parla. Il governatore si risponde da solo: «È seguito e adesso sta meglio. Hai una mamma che ti vuole tanto bene».

 

Poi una preghiera accanto al letto di Giovanni e dopo il Padre Nostro, Crocetta interrompe l’Ave Maria con un fragoroso «applauso a Giovanni» che non viene seguito da nessuno dei presenti tutti molto composti mentre il cardinale stava ancora terminando l'orazione. Adesso il padre del piccolo vuole le scuse dal presidente.  

 

GUARDA IL VIDEO

 

E non è il solo. «L’atteggiamento avuto da Rosario Crocetta con il piccolo Giovanni, durante la visita nel reparto di malattie metaboliche rare dell’ospedale dei Bambini a Palermo, è stato a dir poco fuori luogo. Ciò che emerge dal video pubblicato su Youtube è l’immagine plastica di un presidente scanzonato e superficiale, incapace di valutare la gravità del momento. Un atteggiamento di cui tutti i siciliani si vergognano. Crocetta chieda scusa alla famiglia di Giovanni, e la prossima volta dimostri la doverosa compostezza dinanzi a fatti che meritano solo rispetto e non atti di protagonismo», ha detto Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars.

 

Le scuse del governatore

A tarda sera arrivano le tanto attese scuse del presidente della Regione: «Sinceramente sono molto dispiaciuto per la reazione del papà - ha detto Crocetta - ma ho pensato solo di fare del bene a quel bimbo: la madre piangeva a dirotto ed ho visto che il figliolo si era intristito. Ritenevo sbagliato piangere di fronte al bambino malato. Ho cercato di regalare un sorriso a quel bimbo».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa