home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Flash mob in Viale Tirrenoilluminato con delle candele

Flash mob in Viale Tirreno illuminato con delle candele

La zona del quartiere Trappeto Nord completamente al buio: pericoli per la sicurezza dei pedoni ed anche per i continui furti / VIDEO

Flash mob in Viale Tirreno illuminato con delle candele

È buio pesto per il quartiere di Trappeto Nord e non solo. Corsie, marciapiedi, pensilina dell’Amt e slarghi: sul viale Tirreno si procede quasi a tentoni, passo dopo passo, con la luce proveniente dalle macchine di passaggio e dai palazzi circostanti. Troppo poco. Sui marciapiede ci si arrangia con i cellulari e con le torce. Ma in macchina o in scooter la situazione si complica maledettamente. Nessuna luce, nessuna illuminazione. Nemmeno un piccolo bagliore. Appena cala il buio per l’intero rione vuol dire “back out” totale.

GUARDA IL VIDEO

Si tratta di un problema che non riguarda esclusivamente questa strada- afferma il consigliere della municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo” Erio Buceti- ma colpisce molte altre arterie del nostro territorio. Un disagio continuo la cui causa è da attribuire ai continui furti di rame”. Così ieri abitanti, comitati cittadini e associazioni hanno pensato di illuminare il viale Tirreno con candele, cellulari e torce. Non si tratta di ronde cittadine (e questo lo si capisce immediatamente) ma di residenti e pendolari che vogliono lanciare un chiaro messaggio alle istituzioni. Molti raccontano situazioni quotidiane fatte di mille disagi e rischi alla propria incolumità. “Ritornare a casa tenendo in mano una candela accesa- dice Luca San Giorgi- non è una fiaccolata e nemmeno una processione: è “solo” l’unico modo che abbiamo di essere visti dagli automobilisti ed evitare, quando attraversiamo la strada, di essere investiti”.

 

“Volontari” per dare l’esempio e lanciare al comune il messaggio per una protezione maggiore del bene pubblico. Perché i furti di rame e di ghisa si combattono con gesti di quotidiana civiltà. “La presenza continua delle forze dell’ordine non serve se, alla base di tutto, manca una forma continua di cittadinanza attiva- sottolinea Emanuele Giacalone, presidente della IV municipalità- chi nota movimenti strani deve denunciare immediatamente il fatto alla polizia. Conosciamo perfettamente la problematica e il danno, di circa 30 mila euro, riguarda la sparizione di 500 metri di cavi di rame. L’amministrazione ha già reperito i fondi e, nel giro di pochi giorni, riavremo il viale perfettamente illuminato”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa