WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, nasconde ricavi per 2 mln Gdf gli sequestra (anche) Ferrari

Catania, nasconde ricavi per 2 mln Gdf gli sequestra (anche) Ferrari

Provvedimento nei confronti dell’imprenditore di Adrano Antonino Leotta a cui è contestata la maxi all’evasione fiscale
Catania, nasconde ricavi per 2 mln Gdf gli sequestra (anche) Ferrari
I finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno sequestrato beni per oltre un milione e mezzo complessivi a Antonino Leotta, 29 anni, di Adrano, titolare di una ditta individuale operante nel settore del commercio di bevande e articoli per la casa, il quale avrebbe occultato al fisco ricavi per circa 2,1 milioni di euro. Il provvedimento disequestro è stato firmato dal gip del Tribunale di Catania su richiesta della Procura etnea. L’azienda era stata sottoposta ad una verifica fiscale dai militari della Tenenza di Paternò. Nel corso dell’ispezione era emerso che la stessa aveva presentato regolarmente le dichiarazioni dei redditi, ma esponendo un reddito di poche decine di migliaia di euro, evidenziando così valori non congrui con l’attività esercitata. Secondo i finanzieri sarebbe stati occultati al fisco ricavi per oltre 2 milioni di euro nel solo biennio 2012–2013. I controlli incrociati hanno comunque permesso di ricostruire il reale volume d’affari. Leotta è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Catania per dichiarazione infedele e occultamento o distruzione di documenti contabili. La Procura su proposta della Guardia di Finanza, ha anche chiesto e ottenuto un decreto di sequestro preventivo di beni a garanzia dei crediti vantati dall’Erario nei confronti del titolare della ditta verificata. Tra i beni sequestrati anche una Ferrari F360, e somme depositate su conti correnti. Finora sono stati recuperati 270 mila euro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa