WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania ancora sott'acqua dopo un temporale

Catania ancora sott'acqua dopo un temporale Polemica sul sistema degli allerta meteo

Catania ancora sott'acqua dopo un temporale Polemica sul sistema degli allerta meteo

Disagi a Catania e nell’hinterland per il violento acquazzone che si è abbattuto sulla città nel corso della mattinata. Si sono verificati diversi allagamenti e molte sono state le chiamate ai vigili del fuoco. Si è anche verificato un black out. Dalle prime ore di stamane piove ininterrottamente. Una ventina finora gli interventi dei Vigili del fuoco per soccorrere automobilisti in panne a causa delle strade allagate. Una trentina gli interventi in corso da parte i pompieri.

 

E' tornato intanto operativo l'aeroporto di Catania che stamattina era stato chiuso per le avverse condizioni meteo. Sette in tutto i voli dirottati a Palermo e a Lamezia Terme.

 

Intanto monta la polemica dopo la scelta – questa volta – di non chiudere le scuole per l’allerta meteo che stavolta era di livello arancione. Una scelta che ha creato molti disagi nella circolazione automobilistica.


 

VIDEO 1 - 2 - 3 - 4 / FOTO

L'IRONIA DEL WEB SUL MALTEMPO


 

ll maltempo sta provocando allagamenti e disagi alla circolazione in Sicilia. La statale 114 "Orientale Sicula" che è stata provvisoriamente chiusa al
traffico ad  Acireale, tra i km 73,100 e 80. Il traffico gestito dalle squadre Anas e  dalla polizia municipale viene deviato sulla viabilità locale. E' chiusa provvisoriamente al traffico anche la strada statale "Della Valle del Dittaino" nel tratto compreso tra i km 6,500 e 11,500 in entrambe le direzioni, tra Enna/innesto statale 117 Bis Centrale Sicula e lo svincolo di Mulinello, in provincia di Enna. Il traffico viene deviato temporaneamente sull'autostrada A19 "Palermo-Catania".

 

Nella tratta Fiumefreddo-Giarre dell'autostrada A 18 Catania-Messina è stato riscontrato un versamento di terra nella carreggiata lato monte (direzione di marcia per Catania) tra Fiumefreddo di Sicilia e Giarre. Lo rende noto il Consorzio autostrade siciliane, che ha istituito l'uscita obbligatoria allo svincolo di Fiumefreddo di Sicilia. Sono in azione gli operatori della manutenzione per eliminare il materiale. Per le conseguenza del maltempo sono possibili restringimenti di corsia nella intera tratta.

 

Nella prima mattinata è stata riattivato il traffico ferroviario sulla linea Alcamo Diramazione - Trapani. La circolazione dei treni era stata sospesa alle 12.30 di ieri, tra le stazioni di Castelvetrano e Salemi, per la presenza sui binari di un consistente quantitativo di fango e detriti trasportati dalle abbondanti precipitazioni piovose dei giorni scorsi. Durante i periodi di sospensione del traffico ferroviario sono stati attivi servizi sostitutivi.
 
 
Dalle 13 di oggi la circolazione è sospesa tra Giarre e Taormina (linea Messina - Catania - Siracusa) per allagamento dei binari. Organizzato un servizio di bus sostitutivi nella zone
interessata dall'interruzione. Dalle 14 il traffico dei treni è interrotto in via precauzionale anche tra le stazioni Raddusa e Dittaino (linea Bicocca - Caltanissetta Xirbi) per l'innalzamento del livello delle acque del fiume Dittaino. Anche in questo caso è stato attivato un servizio di bus.
 
 
Intanto proseguono gli interventi per ripristinare il traffico ferroviario sulla linea Palermo - Agrigento. La riattivazione dell'intera linea è prevista per martedì 27 ottobre, «compatibilmente con le condizioni meteo che in questi giorni nella zona continuano a essere critiche».  Lo affermano le Ferrovie dello Stato. Nei tratti di linea interrotti, Roccapalumba - Montemaggiore e Roccapalumba - Agrigento, i collegamenti sono garantiti da Trenitalia con autobus sostitutivi.  Sempre in Sicilia sono in corso le operazioni di ripristino dell'infrastruttura ferroviaria sulla linea Palermo - Catania, fra Caltanissetta Xirbi e Roccapalumba.
Anche in questo caso, per garantire la mobilità, Trenitalia ha organizzato servizi autosostitutivi con autobus.
 

A causa delle intense precipitazioni nella piazza principale di Valverde (Catania) si è aperta una voragine del diametro di circa otto metri di diametro ed altrettanto profonda, facendovi precipitare dentro un'automobile, per fortuna senza nessuno a bordo. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco per recuperare la vettura e mettere in sicurezza la zona, che è transennata. Da un sopralluogo i pompieri hanno accertato un'ampia zona della piazza è pericolante a causa di erosioni causate da infiltrazioni d'acqua.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 

 

    

 

 


 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa