home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ragusa, rubava i buoni spesaper comprare la cocaina

Ragusa, rubava i buoni spesa per comprare la cocaina

Denunciato il responsabile di un supermercato cittadino: riusciva a impossessarsi anche di mille euro al giorno per acquistare la droga che poi consumava sul posto di lavoro insieme ad un amico / VIDEO

Ragusa, rubava i buoni spesa per comprare la cocaina

Rubava buoni pasto e buoni sconto destinati ai clienti per acquistare la cocaina che poi consumava all’interno del supermercato presso cui lavorava. La Polizia lo ha però smascherato grazie alla telecamere della videosorveglianza che lo hanno ripreso. Si tratta di un uomo di 34 anni, B.M., uno dei responsabili di un market che aveva una campagna promozionale per i clienti fidelizzati.

GUARDA IL VIDEO

Solo che l’uomo anziché distribuire i buoni ai clienti li metteva nel suo armadietto e la sera, prima dichiudere la cassa, scambiava con denaro contante i buoni spesa finanziando così l’acquisto della cocaina di cui era un consumatore. Per il titolare del supermercato era pressoché impossibile accorgersi dell’ammanco che poteva essere anche di mille euro al giorno. L’indagine è cominciata quando un poliziotto della Squadra Mobile di Ragusa aveva notato nei pressi dell’ufficio della cassa centrale del supermercato un soggetto a lui noto perché orbitante nel mondo dello spaccio.

 

La polizia ha così acquisito le immagini della videosorveglianza scoprendo che quell’uomo era un amico del responsabile e che insieme a lui consumava cocaina ogni giorno all’interno degli uffici casse mentre i clienti ed i colleghi ignari facevano la spesa. Il responsabile, forse perché assuntore di cocaina, non si era neanche reso conto che l’impianto di videosorveglianza posto a tutela della sua incolumità in caso di rapina, avesse ripreso quotidianamente i suoi “festini” a base di droga ed i relativi ammanchi di buoni e denaro. E ieri gli uomini della Squadra Mobile hanno aspettato l’arrivo dell’amico del responsabile e non appena entrati in ufficio li hanno sopresi in possesso di cocaina per uso personale. Dalla perquisizione dell’armadietto è stato poi riscontrata la presenza di buoni sconto e buoni pasto per un totale di quasi 5.000 euro.

 

Il giovane dipendente è stato denunciato per appropriazione indebita e segnalato alla Prefettura per il possesso di droga per uso personale, così come il suo amico. La società ha avviato gli accertamenti per verificare tutti gli ammanchi subiti nei mesi di promozione avviata dalla loro azienda ed il danno economico sarà – secondo la polizia – di sicuro molto alto, considerato che riusciva ad appropriarsi anche di 1.000 euro al giorno. La società proprietaria ha già avviato le procedure per il licenziamento sospendendo intanto il dipendente.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa