WHATSAPP: 349 88 18 870

Ciclone su Catania, l’annuncio di Bianco

Ciclone su Catania, l’annuncio di Bianco «Chiesto lo stato di calamità naturale»

Il sindaco ha riunito Giunta e sollecitato la Regione

Ciclone su Catania, l’annuncio di Bianco «Chiesto lo stato di calamità naturale»

La giunta comunale di Catania ha chiederà al governatore della Regione Siciliana e alla Presidenza del Consiglio dei ministri la dichiarazione di calamità naturale. Lo ha annunciato il sindaco Enzo Bianco, dopo avere riunito l’amministrazione e un colloquio telefonico col presidente Rosario Crocetta. «Catania, ma anche gli altri Comuni della fascia Ionica - ha aggiunto Bianco - sono stati colpiti in questi giorni molto duramente dal vento, dalla pioggia e dalle mareggiate e sono in una condizione di grande difficoltà: strade dissestate, molti alberi caduti, muri crollati, una condizione di disagio a causa della violenza assolutamente straordinaria della pioggia e del vento.

 

La richiesta di stato di calamità ci consentirà anche di avere gli aiuti necessari a uscire da questa situazione. Alla richiesta potranno aderire tutti i Comuni della Città metropolitana in cui il maltempo ha causato danni». «Ho già informato - ha detto ancora il sindaco - il capo della Protezione civile nazionale Fabrizio Curcio, che è stato pienamente disponibile e che nei prossimi giorni sarà a Catania per incontrare i primi cittadini della zona per parlare di questa situazione e decidere cosa si può fare».

 

Bianco ha «ringraziato tutti coloro i quali, dagli assessori, ai dirigenti, dai funzionari ai dipendenti, dalle Forze dell’Ordine ai Vigili del Fuoco e soprattutto ai volontari, hanno lavorato con assoluta dedizione senza mai fermarsi, giorno e notte, con competenza e grande disponibilità, per alleviare i disagi dei cittadini».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa