home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Suora missionaria aggredita e picchiata sotto casa a Palermo

Suora missionaria aggredita e picchiata sotto casa a Palermo

Una suora missionaria che si occupa di minori e donne tolte alla tratta nel Centro Arcobaleno 3P del rione Guadagna è stata seguita, picchiata e minacciata con un coltello a Palermo da un gruppo di giovani. L’episodio, avvenuto sabato sera sotto casa della religiosa in via Oreto, è stato reso noto solo oggi.   In questi ultimi mesi la missionaria è stata bersaglio di minacce e intimidazioni da parte di persone che gravitano nella borgata. Anche il Centro da lei creato nel quartiere, è stato più volte oggetto di danneggiamenti compreso lo sfregio dell’icona del Beato Padre Pino Puglisi al cui insegnamento si ispira la struttura fondata dalla suora missionaria.   Il Centro Arcobaleno 3P, con i suoi 200 minori e le 80 donne che vi operano quotidianamente, costituisce un presidio di nonviolenza e di legalità in un quartiere quotidianamente al centro di cronache e di inchieste della magistratura. «Il Movimento Internazionale della Riconciliazione (Mir), sezione italiana dell’Ifor - si legge in una nota - esprime la propria solidarietà a Suor Anna Alonzo, assistente Sociale Missionaria, nostra dirigente nazionale, vilmente aggredita a Palermo. Condanniamo la distruzione e i furti sistematici dei materiali destinati all’animazione con i bambini, alle attività delle donne del centro e degli alimenti destinati agli indigenti e agli immigrati che Anna, assiste di notte con un gruppo di volontari». Solidarietà è stata espressa anche dal sindaco Leoluca Orlando e dall’assessore alle Attività sociali, Agnese Ciulla.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa