home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, cane in catene Tribunale conferma sequestro

Catania, cane in catene Tribunale conferma sequestro

L’animaleera stato liberato nel quartiere San Giorgio dalle guardie zoofile dell’Enpa lo scorso 1 novembre dopo la segnalazione di un cittadino
Catania, cane in catene Tribunale conferma sequestro
È stato convalidato dalla magistratura il sequestro di un cane, compiuto dalle guardie zoofile dell’Ente nazionale protezione animali di Catania lo scorso 1 novembre dopo la segnalazione di un cittadino. Lo rende noto lo stesso Enpa che ha denunciato il proprietario per maltrattamento e abbandono di animali. Nell’esposto si segnalava che nella tromba di una scala di una palazzina in costruzione nel rione San Giorgio da quasi due anni c’era un cane, perennemente lasciato legato a una catena, in parte arrugginita che gli permetteva di muoversi soltanto se salendo o scendendo le scale e privo di cuccia. «È bene capire che un cane a catena non è una condizione normale - ha dichiarato il responsabile dell’Enpa, Cataldo Paradiso - di normale ha ben poco lasciare per anni un essere vivente nell’impossibilità di fare movimenti e privarlo persino di una cuccia. Certamente il muro di omertà che fino ad ora ha avvolto il mondo siciliano, sta per crollare e sono sempre più i cittadini che denunciano permettendo a tanti sfortunati animali di avere riconosciuti i loro diritti».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa