home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Aveva denunciato il racket Bruciata l’auto di un imprenditore

Aveva denunciato il racket Bruciata l’auto di un imprenditore

A fuoco la Bmw di Gianluca Calì uno di coloro che hanno denunciato il pizzo facendo arrestare 22 persone. Il sen. Mario Michele Giarrusso: «Bisogna tutelarlo»
Aveva denunciato il racket Bruciata l’auto di un imprenditore
È stata bruciata ad Altavilla, comune limitrofo a Bagheria l’auto, una Bmw, di uno degli imprenditori, Gianluca Calì, tra i 36 che hanno denunciato gli estorsori e portato all’arresto, nei giorni scorsi, di 22 persone. A renderlo noto è il capogruppo dei Cinque stelle al Senato, Mario Michele Giarrusso, componente della Commissione Antimafia. “Domani - spiega - andrò in prefettura di Palermo e alla procura per sollecitare strumenti più adeguati per la protezione di Calì. Il prefetto precedente aveva sottovalutato la situazione e non aveva fornito alcuna protezione ad una persona che ha denunciato estorsori e fatto arrestare diverse persone”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa