home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Tragedia a Carini, dopo una lite donna uccide il padre a coltellate

Tragedia a Carini, dopo una lite donna uccide il padre a coltellate

La donna fermata avrebbe 38 anni, il padre 70. Il delitto sarebbe avvenuto nell’abitazione della vittima, in corso Garibaldi

Tragedia a Carini, dopo una lite donna uccide il padre a coltellate

Una donna di Carini (Palermo) ha ucciso il padre a coltellate. Si trova nella caserma dei carabinieri del paese in stato di fermo. L’indagine è coordinata dal pm Piero Padova. A chiamare il 118, che si è limitato a constatare il decesso, sarebbe stata la moglie della vittima. La donna fermata avrebbe 38 anni, il padre 70. Il delitto sarebbe avvenuto nell’abitazione della vittima, in corso Garibaldi.  

 

«Litigavano continuamente. Spesso sentivamo le urla»: così un vicino di casa della donna che oggi ha accoltellato e ucciso il padre a Carini, nel palermitano, descrive il clima teso che c’era in famiglia. Le generalità della vittima e della figlia, che è in stato di fermo, non sono ancora note. La donna, che avrebbe problemi psichici, si sarebbe affacciata al balcone, dopo avere accoltellato il padre in seguito all’ennesima discussione, e avrebbe chiamato i vicini.  

 

Sarebbe dipesa da un uso eccessivo del computer la lite scoppiata tra Stefania Bologna e il padre Francesco. La donna, che avrebbe problemi psichici, dopo la discussione ha colpito la vittima al petto con una coltello da cucina. In casa, a Carini, c’era anche la madre che ha chiamato i sanitari del 118. Il marito, però, era già morto. Il pm Piero Padova ha disposto il fermo per omicidio volontario, la donna è stata rinchiusa nel carcere dei Pagliarelli.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa