home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Delitto Loris, Veronica davanti al Gup

Delitto Loris, Veronica davanti al Gup E la sorella: “Pagati dalle tv? Non è reato”

Ammesse parti civili, nuovi riscontri su fascette / VIDEO

Delitto Loris, Veronica davanti al Gup E la sorella: “Pagati dalle tv? Non è reato”

Scortata dalla polizia penitenziaria, polizia di Stato e carabinieri, Veronica Panarello, la madre accusata di aver e ucciso il figlio, è arrivata nel palazzo di giustizia di Ragusa. Oggi davanti al gup Andrea Reale si terrà l’udienza preliminare per la richiesta di rinvio a giudizio della mamma di Loris per omicidio volontario e occultamento di cadavere. Nei ricordi che emergono di Veronica Panarello c’è una anomalia comportamentale degna di essere valutata. Lo ha affermato il suo legale, l’avvocato Francesco Villa Ardita, entrando nel palazzo di Giustizia di Ragusa dove si terrà l’udienza per la richiesta di rinvio a giudizio della donna accusata di aver ucciso il figlio Loris di otto anni. Sulle nuove versioni fornite dalla donna il legale spiega che occorre “verificare la compatibilità di quanto è stato detto”.

Il penalista non ha anticipato la sua strategia difensiva: “non so se la signora si farà interrogare – ha detto – se presenteremo richiesta di rito abbreviato. Valuteremo tutto durante l’udienza. Io non mollo comunque e credo alla mia assistita”. L’avvocato ha anche confermato che Veronica Panarello ha confessato anche l’occultamento di cadavere dicendo di non aver adagiato il corpo del figlio sulla strada ma di averlo abbandonato sul muretto del canalone da dove è precipitato.

 

Intanto c’è folla davanti il Tribunale e sono arrivati anche diversi parenti di Veronica, tra cui la sorella Antonella (GUARDA QUI L'INTERVISTA). A chi le ha chiesto se è vero che hanno preso soldi per partecipare a trasmissioni tv ha risposto: “Sono affari nostri e non un reato. Ci hanno dato un compenso per avere messo anche la faccia. Io per il cognome che porto ho perso il lavoro. Secondo me il bimbo è stato ucciso da mia sorella. Non può essere stato un incidente”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa