home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, addio ai cassonettilunedì porta a porta all’esordio

Catania, addio ai cassonetti lunedì porta a porta all’esordio

La prima fase del nuovo sistema interesserà l’area della terza circoscrizione: a regime saranno coinvolte 17.500 famiglie

Catania, addio ai cassonetti lunedì porta a porta all’esordio

Una fascia oraria sta per diventare cruciale per 17.500 famiglie catanesi che non vedranno più i cassonetti sotto casa, e che da lunedì, in tre diversi step, saranno coinvolte dalla raccolta porta a porta dei rifiuti, nell’area centrale della 3ª circoscrizione. E’ quella che va dalle 20 alle 22,30 - né prima né dopo - quando bisognerà depositare i rifiuti come spiegato dai “facilitatori”, tenendo presente che ciascun giorno è dedicato a una diversa tipologia. Si comincia lunedì, con la prima delle tre fasi che coinvolgerà la zona compresa nel quadrilatero tra viale Odorico da Pordenone e viale Raffaello Sanzio e tra via Caronda e viale Vittorio Veneto. In quest’area, da lunedì i cassonetti andranno in pratica “in pensione” e si dovranno utilizzare i kit consegnati le scorse settimane dai facilitatori.  

 

Il primo giorno della settimana, il lunedì, sarà per le utenze domestiche quello in cui deporre i rifiuti indifferenziati. L’organico ha invece tre giorni, martedì, giovedì e sabato, trattandosi di rifiuti che vanno smaltiti con più frequenza, mentre il mercoledì sarà il giorno di carta e cartone, il venerdì della plastica e metalli, e la domenica del vetro.  

 

«Questo è un cambiamento storico per la nostra città - ha detto il sindaco Enzo Bianco - finalmente scompariranno i cassonetti per la raccolta dei rifiuti e partirà una vera e propria rivoluzione. Catania è già cresciuta nella raccolta differenziata ma adesso faremo un salto di qualità. La raccolta era già partita da Santa Maria Goretti dando risultati significativi. Lunedì partiremo nella parte della città gestita direttamente dal Comune: circa un terzo dell’intero territorio. Nel 2016, con il nuovo appalto - ha aggiunto il sindaco - tutta la città avrà la raccolta differenziata porta a porta e spariranno tutti i cassonetti».  

 

In questa fase, a regime, saranno rimossi settecento cassonetti. «Con l’avvio della fase di start-up del nuovo servizio di raccolta differenziata - ha commentato Roberto De Santis, presidente di Conai - si concretizza l’impegno di Conai e dei Consorzi di Filiera, in una delle più grandi realtà urbane del Sud Italia. Tale intervento permetterà di avviare a riciclo i rifiuti di imballaggio così differenziati e consentirà al comune di Catania di beneficiare dei relativi corrispettivi previsti dall’Accordo Quadro, che saranno tanto maggiori quanto qualitativamente elevata si dimostrerà la raccolta differenziata». Alla conferenza stampa svoltasi ieri a Palazzo degli Elefanti erano presenti anche l’assessore all’ Ecologia ed Ambiente, Saro D’Agata e Fabio Costarella, responsabile Conai per i Progetti Territoriali Speciali.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa