WHATSAPP: 349 88 18 870

Doppiette e munizioni in casa, un arresto nel Catanese

Doppiette e munizioni in casa, un arresto nel Catanese

SANTA MARIA DI LICODIA - Un arsenale composto da due doppiette, una carabina ad aria compressa potenziata e centinaia di munizioni è stato scoperto dai carabinieri a Santa Maria di Licodia (Catania), nell’abitazione, in contrada Poggio dell’Aquila, di un uomo di 61 anni, Stefano Di Salvo, che è stato arrestato. L’uomo era sottoposto ad un provvedimento della Prefettura di Catania che gli proibiva di detenere armi ma in casa i militari gli hanno trovato una doppietta Bernardelli calibro 16 - risultata rapinata nel giugno del 2013 a Ramacca - una doppietta calibro 12 senza marca e numero di matricola e una carabina ad aria compressa Norica calibro 4,5 potenziata.   I militari hanno anche sequestrato 282 cartucce calibro 16, 30 cartucce calibro 12 e 568 inneschi per munizioni da caccia. L’uomo deve rispondere di detenzione illegale di armi clandestine, armi comuni da sparo e munizionamento e ricettazione. È anche accusato di furto di energia elettrica perchè è stato accertato l’esistenza di una allaccio abusivo della sua alla rete elettrica pubblica. L’arrestato, su disposizione del magistrato di turno, è stato rimesso in libertà.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa