WHATSAPP: 349 88 18 870

Cambiamenti climatici:anche Catania in marcia

Cambiamenti climatici: anche Catania in marcia

Convegno e manifestazione di piazza per sensibilizzare le nuove generazioni e i governi sugli effetti devastanti delle variazioni del clima nella vita quotidiana

Cambiamenti climatici: anche Catania in marcia

CATANIA - Promuovere una corretta informazione sulle variazioni climatiche e le loro ripercussioni sulla vita del nostro Pianeta, ma anche adottare le necessarie soluzioni suggerite dal mondo della scienza e della ricerca. Un appello rivolto ai numerosi giovani studenti dell’Ateneo catanese e ad alcune classi di istituti superiori da parte di docenti universitari ed esperti del settore nel corso dell’incontro-dibattito su “Cambiamenti globali e cambiamenti climatici. Situazione e proposte. Verso la Conferenza Parigi 2015 sul clima (COP21) ”, che si è svolto stamattina nei locali della Città della Scienza prima della marcia che ha visto sfilare alcune centinaia di catanesi (con partenza dal porto e arrivo a piazza Stesicoro) in contemporanea con altre città del mondo: è la “generazione del clima” - come l’ha chiamata la presidente della Camera Laura Boldrini - «la prima a subire pesantemente gli effetti del cambiamento climatico e l’ultima che può fare qualcosa per fermarlo».

 

Il convegno, invece, organizzato dall’Università e dal Wwf, è stato aperto dal rettore Giacomo Pignataro, il quale ha evidenziato come «l’eccesso di consumi dei decenni scorsi ha causato enormi danni all’ambiente, seppur sostenuti dalla richiesta di benessere della popolazione mondiale». «Negli ultimi anni – ha aggiunto il rettore – è maturata in campo politico una nuova coscienza ambientale mirata a cambiare metodi di vita suggeriti in particolar modo dalla scienza e dalla ricerca nel pieno rispetto dell’ambiente. E’ incoraggiante, comunque, constatare che le nuove generazioni mostrano una maggiore consapevolezza ed una profonda coscienza etico-sociale su questo tema, rispetto a quelle passate».

 

Domani a Parigi si aprirá  la Conferenza Internazionale sul il Clima. Al summit sono attesi 80 capi di governo per un incontro allo scopo di raggiungere un nuovo accordo sulle emissioni di gas serra. Le aspettative sono immense tenendo conto dell´ininterrotto susseguirsi di catastrofi che affliggono la popolazione mondiale. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa