home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Mongiuffi Melìa, ex metronotte trovato morto: ucciso con una fucilata

Il cadavere di Pietro Lo Turco, pensionato, rinvenuto in un terreno di sua proprietà. Al momento non si esclude nessuna pista: omicidio o incidente di caccia

Mongiuffi Melìa, ex metronotte trovato morto: ucciso con una fucilata

MONGIUFFI MELIA - Era uscito in mattinata per raccogliere legna in un suo fondo in località Pagliarazzo di Melia, ma è stata ritrovato ucciso con una fucilata al volto. La vittima è il 65 enne del luogo Pietro Lo Turco, ex-metronotte, sposato con due figlie, faceva in atto lavori saltuari ed una gran passione per la campagna. E proprio in un suo podere si era recato, dove ha trovato la morte.

A rinvenire il cadavere, col viso quasi devastato, sono stati alcuni vicini, allertati dalla moglie, che da casa, di fronte all’appezzamento di terreno, aveva avuto il sospetto che qualcosa non andasse, sentendo il rumore assordante della carriola, mentre il marito non rispondeva al cellulare. Sono stati, pertanto, i primi soccorritori, e con loro il sindaco Rosario D’Amore, ad avvertire i carabinieri, che giungevano immediatamente sul luogo dell’incidente, del quale si sconoscono ancora i particolari (omicidio, incidente di caccia), che sono al vaglio degli inquirenti.

Sul posto il medico legale e il Pm di turno, che ha autorizzato la rimozione della salma, disponendo anche l’autopsia. Un paese sconvolto ed incredulo per l’insolito fatto di sangue, “trattandosi - ha detto il primo cittadino - di un padre di famiglia, un uomo per bene e un gran lavoratore”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO