WHATSAPP: 349 88 18 870

Migranti: condannato scafista, arrestato per scontare pena

Migranti: condannato scafista, arrestato per scontare pena

Militari della stazione carabinieri di Santa Croce Camerina hanno arrestato un tunisino di 23 anni per favoreggiamento pluriaggravato dell’immigrazione clandestina. Alì Rami Mouhamed deve scontare due anni di una condanna a tre anni di reclusione che aveva patteggiato perché ritenuto uno degli scafisti del barcone con 275 migranti soccorso nel Canale di Sicilia da una nave norvegese e sbarcati a Pozzallo nel settembre del 2014. Dopo l’arrivo era stato fermato dal gruppo investigativo interforze composto da polizia di Stato, guardia di finanza e carabinieri. Con lui era stato fermato anche uno scafista libico, Mohamed El Shawn Adnen. Rami si era “giustificato” dicendo che aveva pilotato l’imbarcazione poiché figlio di pescatore e avvezzo ai natanti e che quindi aveva viaggiato gratis.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa