home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Sindaco e vertici dell’Asp Catania al «San Luigi» per l’Influ-day

Sindaco e vertici dell’Asp Catania al «San Luigi» per l’Influ-day

La Campagna di prevenzione per l’influenza: vaccino fino a metà dicembre
Sindaco e vertici dell’Asp Catania al «San Luigi» per l’Influ-day
«La vaccinazione è una conquista di civiltà e un’opportunità. Con l’iniziativa di questa mattina vogliamo dare ai cittadini un messaggio di affidabilità, di sicurezza e di tranquillità. Rivolgo l’invito a tutti a vaccinarsi”. Lo ha affermato il direttore generale dell’Asp di Catania, Giuseppe Giammanco, per l’Influ day 2015, iniziativa promossa dall’assessorato regionale della Salute. Quest’anno, infatti, anche a Catania le vaccinazioni sono in calo del 20%, una percentuale che è stata registrata sostanzialmente in tutto ilterritorio nazionale.   Presenti, tra gli altri, anche il sindaco Enzo Bianco e il direttore generale dell’ospedale «Garibaldi», Giorgio Santonocito, che si sono vaccinati nel Pta San Luigi. «I risultati conseguiti nel corso degli anni a tutela della salute di tutti, in particolare dei nostri figli e dei soggetti più fragili - ha aggiunto Giammanco - confermano che le vaccinazioni sono tra gli interventi preventivi più efficaci a disposizione della sanità pubblica, grazie alle quali è possibile prevenire in modo efficace e sicuro malattie gravi o che possono causare importanti complicanze». «Da vent’anni mi sottopongo al vaccino anti influenzale - ha dichiarato il sindaco Bianco - e posso testimoniare che conviene farlo. In tutti questi anni non ho praticamente mai preso l’influenza, soltanto due volte in forma molto lieve e senza avere alcuna complicazione. Consiglio a tutti i catanesi di vaccinarsi contro l’influenza».   «L’influenza è un importante problema di salute pubblica - ha osservato Santonocito - la gestione dei casi e delle relative complicanze determina un significativo impatto sulla popolazione e sui costi del sistema sanitario. Per queste ragioni la vaccinazione antinfluenzale è un’opportunità per prevenire le forme gravi e complicate di influenza e ridurre la mortalità prematura nelle fasce più fragili della popolazione. La vaccinazione è una conquista di civiltà e un’opportunità. Con questa iniziativa vogliamo dare ai cittadini un messaggio di affidabilità, di sicurezza e di tranquillità».   All’Influ-day c’erano anche il direttore sanitario dell’Asp di Catania, Daniela Faraoni e Franco Luca; Mario Cuccia, direttore Uoc Epidemiologia; Mimmo Torrisi, direttore del Distretto sanitario di Catania; Francesco Santocono, consulente per le politiche sanitarie del sindaco; Domenico Grimaldi, segretario provinciale della Fimmg etnea; Salvatore Trovato, rappresentante di Intesa sindacale Cisl.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa