home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, l’assessore Gucciardiha incontrato sindaco e rettore

Catania, l’assessore Gucciardi ha incontrato sindaco e rettore

Tra i progetti in corso di realizzazione nell’Azienda “Policlinico - Vittorio Emanuele” l’apertura del Pronto soccorso e il completamento del “Serpentone” a Librino

Catania, l’assessore Gucciardi ha incontrato sindaco e rettore

I temi generali del rapporto tra università e Servizio sanitario regionale sono stati al centro a Catania di due distinti incontri tra l’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi, il sindaco Enzo Bianco e il rettore Giacomo Pignataro (quest’ultimo, anche in veste di presidente pro-tempore del Coordinamento regionale delle università siciliane). Nel primo incontro con il sindaco di Catania, al quale hanno partecipato anche i direttori generali delle Aziende sanitarie della città, si è spaziato sui temi più pressanti che affliggono la Sanità catanese. Nel faccia faccia all’Università, il rettore ha illustrato all’assessore l’iter di alcuni importanti progetti già in corso di definizione. In particolare Pignataro ha annunciato che il Policlinico, già nei primi mesi del 2016, sarà nelle condizioni di aprire il pronto soccorso dell’Azienda universitaria. Con Gucciardi si è discusso anche del costruendo ospedale «San Marco» di Librino e l’assessore ha annunciato, a tal proposito, una riunione allargata per decidere chi gestirà la nuova struttura sanitaria.

 

In questo ambito, particolare rilievo assumono i protocolli di intesa, gli atti aziendali e le piante organiche, attraverso i quali l’impegno comune di Regione e Università è quello di garantire la realizzazione degli obiettivi programmatici regionali, tutelando le specificità della sanità universitaria, che accompagna, in forma integrata, l’attività di assistenza con quella formativa e di ricerca. Gucciardi e Pignataro hanno sottolineato “l’importanza che la formazione dei medici e degli operatori sanitari riveste per i processi di innovazione che interessano il nostro sistema sanitario regionale e, conseguentemente, l’impegno per sostenere tale formazione anche attraverso la ricerca di strumenti di supporto finanziari, quali quelli europei”, da valutare congiuntamente all’assessore competente. Gucciardi ha condiviso con il rettore l’esigenza di programmare in breve tempo un incontro specifico sulla situazione dell’Azienda ospedaliero-universitaria catanese insieme al direttore generale dell’Azienda, oggi assente per impegni istituzionali all’estero, e con il coinvolgimento di tutti gli attori politici e istituzionali interessati.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa