home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

E Mirello rilancia: «Ora il terzo Ateneo con l’Africa»

E Mirello rilancia: «Ora il terzo Ateneo con l’Africa»

E Mirello rilancia: «Ora il terzo Ateneo con l’Africa»

ENNA. La festa è finita. Mirello Crisafulli è in brodo di giuggiole. E non lo nasconde affatto.

Ci ha stupito, ancora una volta.

«Ma davvero? Allora non mi conoscete! ».

Però sul palco lei non ha detto niente sulla bocciatura del ministro.

«Non basta quello che ha detto l’assessore Marziano? Ha parlato a nome di Crocetta, qui dentro c’era mezzo governo regionale. Non ho nient’altro da aggiungere».

Ma proprio niente niente...?

«Solo una cosa: troppo olio per un cavolo».

In che senso, scusi?

«Un antico proverbio è».

Ce l’ha con le parole del ministro Giannini, vero?

«Quello che è stato detto qui dentro è la migliore risposta. Auguri a questi ragazzi. Noi prendiamo atto che c’è l’ennesimo tentativo di disturbo. Ma si va avanti».

Quanto pesa, rispetto agli ostacoli, il fatto che lei sia l’ispiratore di questo progetto?

«Se io sono considerato illegale, non è detto che questa iniziativa sia illegale. Punto».

Però la Procura di Enna ha aperto un’indagine anche su questa vicenda. E lei è tra gli indagati.

«Le rispondo con le parole di Paolo VI: il perdono tocca anche a quelli convinti di fare del bene e che invece stanno facendo del male».

Anche il Pd le sta facendo del male. Hanno commissariato il partito a Enna, sono venuti a chiederle le chiavi. Non è un bel momento...

«No, le chiavi non ce l’hanno. È venuto il commissario, ci ha detto che ha da fare. E che di Enna se ne riparla a gennaio, magari dopo le feste».

E il Pd di Enna che ne pensa?

«Bisogna vedere se lo trova, il partito, dopo le feste... Comunque non voglio parlare di queste cose. Io non mi occupo più di Pd, ma di università. E lo farò sempre di più».

Che cos’ha in mente?

«Voglio far nascere un’altra università, la terza. Una realtà che abbia come barre la pace e l’integrazione. Sa quanti musulmani integralisti ci sono in Italia? ».

Non esattamente.

«Quattro milioni. Fra loro ci saranno un centinaio di banditi, ma è nostro dovere dare accoglienza, crescita e distensione a tutti gli altri. Io raccolgo le “direttive” di Papa Francesco».

Paolo VI, Francesco: cos’è, una conversione?

«Allora per finire in bellezza cito il nostro beneamato presidente Renzi: per ogni euro che si spende in sicurezza, se ne spenda uno in cultura. E qui a Enna vogliamo fare alta cultura. L’idea è un master di secondo livello, in collaborazione con il Marocco ma non solo. Sarà il primo pilastro della nuova università. Enna è votata alla pace e al Mediterraneo come mare di relazioni fra i popoli».

Ma a Enna non c’è il mare...

«E che c’entra questo? ».

(Alle 18,21 l’Ansa batte la notizia: i titoli della facoltà romena non hanno alcun valore. Urge telefonata serale a Crisafulli).

Nient’altro da aggiungere?

«Non accettiamo minacce orali. Facciano una risoluzione alle istituzioni comunitarie per contestare l’infrazione alla Romania. Ripeto: alla Romania e non a Crisafulli. Capito? ».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa