WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, non impedirono abusi: condanni i genitori di bimbi violentati

Palermo, non impedirono abusi: condanni i genitori di bimbi violentati

PALERMO - La seconda sezione del Tribunale di Palermo ha condannato a 15 anni ciascuno i genitori di tre bambini, che avrebbero subito violenze sessuali da parte di un amico di famiglia, per non avere impedito gli abusi e non aver controllato i propri figli. L’autore delle violenze, palermitano, è stato condannato a 24 anni in primo grado e 16 in secondo per aver violentato per mesi i tre fratellini, due dei quali disabili psichici. Il processo, istruito dal pm Fabiola Furnari, ha avuto input da una segnalazione della Procura dei minori che ha allontanato dalla famiglia d’origine i tre bambini che all’epoca dei fatti avevano 4, 6 e 7 anni.   I servizi sociali hanno denunciato le condizioni di estremo degrado in cui vivevano e li ha affidati a una casa-famiglia. Ai responsabili del centro, in cui sono stati accolti, il più grande dei tre bambini ha raccontato le violenze subite dall’uomo che, amico di famiglia, andava a casa delle vittime e si appartava in una stanza con i fratellini e ne abusava. Il bimbo, ritenuto pienamente attendibile, ha riferito di avere anche avvertito i genitori di ciò che accadeva a lui e i fratelli, ma di non essere stato creduto. Il bambino, durante gli interrogatori, ha più volte manifestato sensi di colpa per non avere difeso i fratellini affetti da deficit psichici e fisici.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa