WHATSAPP: 349 88 18 870

Croce con i legni di un barconenaufragato finisceal British Museum

Croce con i legni di un barcone naufragato finisce al British Museum

E' l'ultima acquisizione del direttore del British Museum di Londra, Neil MacGregor. L'opera è di Francesco Tuccio

Croce con i legni di un barcone naufragato finisce al British Museum

Una croce composta con i resti di un barcone di rifugiati che naufragò nel 2013 vicino a Lampedusa causando la morte di 366 persone è l'ultima acquisizione del direttore del British Museum di Londra, Neil MacGregor, in procinto di lasciare il suo incarico. Ne dà notizia l'Osservatore romano, aggiungendo che l'opera è stata assemblata dal falegname italiano Francesco Tuccio, che vive a Lampedusa.

 

L'imbarcazione, ricorda il giornale vaticano, trasportava attraverso il Mediterraneo oltre cinquecento rifugiati provenienti dall'Eritrea e dalla Somalia, di cui solo 151 sono sopravvissuti. "L'opera di Tuccio - ha spiegato MacGregor alla BBC - permetterà a tutti i visitatori di riflettere su questo momento significativo della storia dell'Europa, un grande processo migratorio che può cambiare il modo con cui concepiamo il nostro continente".

 

Fra i sopravvissuti al naufragio del 2013 c'erano molti eritrei cristiani fuggiti dal loro Paese di origine; Tuccio venne a conoscenza della loro storia frequentando la chiesa del suo quartiere e da quest'incontro nacque l'idea di trasformare in opere d'arte i resti del legno delle "carrette del mare". La notorietà in tutto il mondo arrivò quando Papa Francesco usò le sue creazioni durante la celebrazione della messa a Lampedusa, nel primo viaggio del pontificato, a luglio del 2013.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa