WHATSAPP: 349 88 18 870

Acqua in Sicilia, ricerca Federconsumatori

Acqua in Sicilia, ricerca Federconsumatori A Enna la più cara, a Catania la bolletta più leggera

La differenza è di oltre 250 euro all'anno: da 393 a 137

Acqua in Sicilia, ricerca Federconsumatori A Enna la più cara, a Catania la bolletta più leggera

L’acqua più cara in Sicilia è quella che pagano gli utenti  di Enna, quella più a buon mercato è quella pagata dai catanesi. E’ questo il quadro generale che emerge dall’Indagine nazionale sulle tariffe idriche e sulle carte dei servizi realizzata da Federconsumatori, che ha analizzato le caratteristiche del servizio idrico e il peso delle bollette dell’acqua.

 

La classifica siciliana, calcolando la spesa per una utenza domestica di tre persone e con un consumo di 150 metri cubi l’anno (IVA compresa) dice che a Catania si pagano 135 euro (e il capoluogo etneo è tra le più “convenienti” in Italia, piazzandosi  al 5° posto), seguita da Ragusa con 174 euro (16° nella classifica nazionale), Siracusa 192 euro (21°), Messina 220 euro (38°), Palermo 227 euro (44°), Caltanissetta 280 euro (74°), Trapani 281 euro (75°), Agrigento 309 euro (89°) ed Enna 393 euro (110° posto). La media nazionale è di 276 euro.

 

Ma a questo poi ci sono da aggiungere anche altre voci.  E infatti l’andamento delle tariffe idriche e delle bollette evidenzia poi grandi differenze fra città e città: quelle più care sono in generale in Toscana, dove si va dai 442 euro annuali di Pisa ai 436 di Siena fino ai 402 euro di Firenze; da segnalare anche la bolletta per il servizio idrico di Enna, dove si pagano in media 419 euro, e quella di Frosinone a 432 euro. Fra le città meno care ci sono invece Milano con 106 euro, Campobasso con 120 euro, Catania con 137 euro, Caserta con 144 euro, Varese con 153 euro, Udine con 165 euro, Savona e Monza a 168 euro e Rieti a 169 euro. Il monitoraggio è stato realizzato dal Centro ricerche Creef di Federconsumatori. La spesa media nazionale si attesta a 276 euro annui, per un costo medio al mc di 1,84 euro.

Acqua: le dieci città più care (costo annuo medio)

1.   Pisa 442 euro

2.   Siena 436 euro

3.   Grosset 436 euro

4.   Frosinone 432 euro

5.   Enna 419 euro

6.   Pesaro 418 euro

7.   Urbino 418 euro

8.   Firenze 402 euro

9.   Carrara 396 euro

10.  Arezzo 392 euro

 

Acqua: le dieci città meno care (costo annuo medio)

1.   Milano 106 euro

2.   Campobasso 120 euro

3.   Catania 137 euro

4.   Imperia 140 euro

5.   Caserta 144 euro

6.   Varese 153 euro

7.   Como 158 euro

8.   Udine 165 euro

9.   Savona 168 euro

10. Monza 168 euro

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa