WHATSAPP: 349 88 18 870

Ispica, autopsia sulla donna trovata morta a Capodanno

Ispica, autopsia sulla donna trovata morta a Capodanno

Ad affettuarla lo stesso medico che fece l’ispezione sul corpicino di Loris Stival, il bimbo di Santa Croce Camerina
Ispica, autopsia sulla donna trovata morta a Capodanno
Si terrà a mezzogiorno di giovedì prossimo, 7 gennaio, l’autopsia disposta dalla Procura di Ragusa per chiarire le cause della morte della 35enne il cui corpo è stato trovato, il giorno di Capodanno, dal marito all’interno della propria abitazione di Ispica, nel Ragusano. La donna aveva in testa una sacco di plastica utilizzato per i rifiuti, probabile che sia morta per soffocamento. I carabinieri che indagano non escludono alcuna ipotesi, neppure quella del suicidio, tesi che è al momento quella privilegiata. L’esame medico legale, disposto dal procuratore Carmelo Petralia e dal sostituto Francesco Riccio, sarà eseguito nell’obitorio di Ragusa dal dottore Giuseppe Iuvara, uno degli esperti impegnati nel caso Loris Stival, e dal professor Guido Romano, docente di Tossicologia nella facoltà di Medicina di Catania. I carabinieri hanno ricostruito le ultime ore di vita della donna, rimasta sola in casa dopo avere litigato col marito, che ha festeggiato l’arrivo dell’anno nuovo con un amico, mentre il figlio 13enne della coppia era a casa di familiari. In un diario la 35enne, che non ha lasciato un messaggio d’addio, avrebbe scritto del suo disagio per l’incrinarsi del matrimonio, che sembrava avviarsi alla fine. L’inchiesta della Procura di Ragusa è conoscitiva e senza indagati.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa