WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, si allargano i confini della raccolta differenziata

Catania, si allargano i confini della raccolta differenziata

L’operazione del “porta a porta” raddoppia ed allunga la sua efficacia inglobando le vie Monserrato e via D’Annunzio mantenendo i confini di via Rosso di San Secondo (Nord), viale Veneto (Est) e di via Caronda (Ovest)
Catania, si allargano i confini della raccolta differenziata
CATANIA - Da lunedì partirà la seconda fase della raccolta differenziata “porta a porta” messa in campo dal Comune e dal Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi). «Catania Rinasce», così com’è stata chiamata l’operazione del “porta a porta”, raddoppia ed allunga la sua efficacia inglobando le vie Monserrato e via Gabriele D’Annunzio mantenendo sempre i confini di via Rosso di San Secondo (a nord), di viale Vittorio Veneto (ad est) e di via Caronda (ad ovest). Anche in questo secondo step, i «facilitatori», cioè gli addetti scelti dal Comune per “traghettare” i cittadini verso una differenziata “consapevole”, hanno consegnato i kit e fornito tutte le spiegazioni richieste.     Anche chi non fosse in casa alla visita dei facilitatori potrà ritirare i kit dal lunedì al venerdì nell’ufficio di via Etnea 603, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. I condominii di maggiori dimensioni possono conferire, al servizio “porta a porta”, i rifiuti organici, del vetro e della carta, anche nei bidoni carrellati. Anche le utenze non domestiche con produzione specifica di scarti di frazione organica e/o carta e/o vetro, possono utilizzare i bidoni carrellati.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa