WHATSAPP: 349 88 18 870

Evase da carcere mentre gettava la spazzatura, preso per furto

Evase da carcere mentre gettava la spazzatura, preso per furto

Lo scorso 14 dicembre fuggì dal carcere di Castelvetrano dal quale era uscito, autorizzato, per gettare la spazzatura, è stato adesso arrestato mentre con altri due pregiudicati stava rubando dolciumi
Evase da carcere mentre gettava la spazzatura, preso per furto
MARSALA - Evaso lo scorso 14 dicembre dal carcere di Castelvetrano (Trapani), dal quale nel tardo pomeriggio era momentaneamente uscito, autorizzato, per gettare la spazzatura, è stato adesso arrestato da polizia e carabinieri, a Marsala, sua città di residenza, mentre con altri due pregiudicati stava rubando dolciumi e bevande all’interno di una ludoteca di corso Calatafimi. Ciò dopo il fallito tentativo di asportare la cassaforte dall’attiguo esercizio di “Compro Oro”, all’interno del quale i tre malviventi si erano poco prima introdotti attraverso un buco fatto in una parete. Protagonista della vicenda, simile per alcuni versi a una scena del film del regista Mario Monicelli “Audace colpo dei soliti ignoti” (in quel caso, i ladri si accontentarono della pasta con i fagioli), è stato il pregiudicato marsalese Giovanni Parrinello, di 34 anni. Riconosciuto dalle forze dell’ordine, arrivate sul posto a seguito di una segnalazione di rumori sospetti, Parrinello è stato subito bloccato e arrestato, oltre che per furto aggravato, anche per evasione. Gli altri due arrestati, per furto, sono Salvatore Ciaramida, di 29 anni, e Andrea Nizza, di 27, anche loro di Marsala.     Giovanni Parrinello, adesso rinchiuso nel carcere di Trapani (per Ciaramida e Nizza arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo), il 10 luglio 2012 fu condannato, per rapina, dal gup di Marsala Annalisa Amato a 4 anni, 6 mesi e 20 giorni di carcere. Il pregiudicato, allora processato con rito abbreviato, era stato arrestato dalla polizia il 4 aprile dello stesso anno subito dopo il “colpo” messo a segno ai danni del negozio “Oro in euro” di via Roma, a Marsala. L’azione fu immortalata dalle telecamere dell’impianto a circuito chiuso dell’esercizio commerciale.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa