WHATSAPP: 349 88 18 870

Corte d’appello di Catania Il Csm indica Giuseppe Meliadò

Corte d’appello di Catania Il Csm indica Giuseppe Meliadò

Quinta commissione unanime sul nome del magistrato che dovrebbe prendere il posto di Alfio Scuto. La prossima settimana è previsto il voto del Plenum
Corte d’appello di Catania Il Csm indica Giuseppe Meliadò
Giuseppe Meliadò è stato indicato all’unanimità dalla quinta commissione del Csm a ricoprire l’incarico di presidente della Corte d’appello, lasciato da Alfio Scuto. La prossima settimana è previsto il voto del Plenum. Originario di Augusta (Siracusa), 59 anni, Meliadò, ha il suo primo incarico come pretore a Ravanusa (Agrigento) e poi a Caltagirone. Nel 1987 si insedia a Catania ricoprendo diversi incarichi: prima sezione civile del Tribunale, Tribunale del Lavoro e Corte d’appello. Dal 2002 al 2006 è componente del Consiglio superiore della magistratura. Continua la sua carriera a Roma: alla Cassazione, sezioni civile e penale, e infine alla Scuola superiore della magistratura, arrivando a ricoprire l’incarico di vice preside. Allievo di Massimo D’Antona, è autore di numerose pubblicazioni in materia lavoristica. È collaboratore del “Foro italiano” e di svariate altre riviste giuridiche. Eletto nel 1996 nel Comitato direttivo centrale dell’Anm, ne è stato vice segretario generale.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa