WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, così la mafia reinvestiva i capitali

Catania, così la mafia reinvestiva i capitali Sedici arresti nel clan Santapaola Ercolano

E c'era chi si rivolgeva alla cosca per recuperare i crediti / VIDEO

Catania, così la mafia reinvestiva i capitali Sedici arresti nel clan Santapaola Ercolano

La gestione di capitali illeciti e l'attività di “recupero crediti” da parte del clan per conto di terzi sono al centro di un'operazione della polizia di Stato di Catania che, su delega della Dda della Procura, sta eseguendo un'ordinanza cautelare nei confronti di 16 persone indagate, a vario titolo, per associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni e furti.
Le indagini condotte dalla Squadra Mobile hanno interessato il vertice di Cosa nostra etnea, evidenziando la particolare attitudine del gotha della famiglia Santapaola-Ercolano verso il settore economico, attraverso il reimpiego di capitali illeciti.
Il gruppo si era anche specializzato in recupero crediti, con il privato che ricorre a criminali per riscuotere il proprio credito invece di adire le vie legali.
Durante l'operazione sono state sequestrate, in via preventiva, società che gestiscono impianti sportivi, attività nel settore della ristorazione, parcheggi ed autolavaggi e uno stabilimento balneare, per un valore complessivo di alcuni milioni di euro.

 

 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa