WHATSAPP: 349 88 18 870

Librino, cento denunceper furti d’acqua e di elettricità

Librino, cento denunce per furti d’acqua e di elettricità

Operazione di controllo del territorio: in due sole palazzine di via Moncada fenomeni di illegalità diffusa. Scoperta anche una stalla abusiva con due cavalli

Librino, cento denunce per furti d’acqua e di elettricità

In due palazzine di Viale Moncada a Librino a Catania sono state denunciate 100 persone per furto d’acqua e di energia elettrica. I controlli sono stati effettuati nell’ambito del progetto Trinacria che ha coinvolto, oltre agli agenti del Commissariato Librino, anche gli uomini del Nucleo Cinofili della Questura, del Reparto Prevenzione Crimine della Sicilia Orientale e della Polizia Scientifica, del Reparto Volo di Reggio Calabria, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale.

 

È stata determinante la collaborazione delle squadre di accertatori dell’Enel e della Sidra, nonché del Nucleo di Polizia Veterinaria dell’Asp. Infatti, dal controllo effettuato al Viale Moncada 10, e limitato a soli due edifici, sono emerse irregolarità degli allacci alle forniture di detti servizi, per i qualisono stati denunciati allo stato libero ben 50 persone per furto aggravato continuato della rete elettrica, ed altrettante per il medesimo reato ai danni, però, della compagnia idrica.

 

Nel frattempo, all’interno di un garage, è stato sorpreso un giovane che stava risistemando il proprio ciclomotore, sostituendo parti di carrozzeria con altre prelevate da altro ciclomotore, risultato poi rubato, di cui si era già disfatto della targa, occultandola nella retrostante campagna. Per tali fatti, il giovane è stato denunciato per riciclaggio. In un altro locale, adibito a stalla, sono stati rinvenuti due equini. La polizia veterinaria ha riscontrato irregolarità circa l’identificazione dei due animali, privi del micro-chip, per cui ha elevato contravvenzioni al sedicente proprietario per un ammontare di 13 mila euro. Lo stesso soggetto, oltre ad essere stato denunciato per furto ai danni dell’Enel, è stato anche denunciato per invasione di edificio, avendo occupato abusivamente un immobile di proprietà del Comune di Catania.

 

Infine la Questura ha chiuso definitivamente un centro scommesse di Viale Nitta che è risultata priva di qualsiasi autorizzazione da parte dei Monopoli di Stato e, ovviamente, della licenza questorile.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa