home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, calci e pugni al commessoper rapinare un paio di occhiali

Catania, calci e pugni al commesso per rapinare un paio di occhiali

Due arresti in un negozio di oggettistica di via Archimede dove i carabinieri sono accorsi per la segnalazione di un cliente. Si cerca un terzo complice

Catania, calci e pugni al commesso per rapinare un paio di occhiali

CATANIA - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato in flagranza  Benito Alberto Privitera, 27enne, e Andrea MONACO, 32enne, per tentata rapina in concorso e lesioni personali. Ieri sera, i due, insieme con un altro complice, sono entrati in un negozio di oggettistica in via Archimede e dopo aver preso un paio di occhiali da sole si sono rifiutati di pagare il dovuto al commesso che invece di ricevere i soldi per l'acquisito è stato aggredito a calci e pugni. Un cliente, presente nel negozio, ha telefonato al 112 segnalando ai carabinieri la rapina in corso. Una "gazzella", che era in zona, è immediatamente intervenuta  sul posto bloccando i due mentre il terzo complice, notato l’arrivo dei militari, è scappato di corsa dileguandosi per le vie limitrofe.

 

La vittima, un 37enne, originario del Marocco che in quel negozio lavorava come commesso, è stato poi soccorso da personale del 118 e trasportato all’Ospedale Garibaldi dove i sanitari gli hanno riscontrato un trauma cranico con ferite lacero contuse al cuoio capelluto, giudicato guaribile in 12 giorni. Le indagini sono ancora in corso al fine di identificare il fuggitivo. Gli arrestati sono stati associati nel carcere di Piazza Lanza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa