WHATSAPP: 349 88 18 870

Omicidio a Fiumefreddo di Sicilia:

Omicidio a Fiumefreddo di Sicilia: ucciso un pregiudicato di 66 anni

Leonardo Previti assassinato in un agguato sotto casa

Omicidio a Fiumefreddo di Sicilia: ucciso un pregiudicato di 66 anni

FIUMEFREDDO DI SICILIA - Un uomo di  66 anni, Leonardo Previti, è stato ucciso questa sera con colpi di arma da fuoco a Fiumefreddo di Sicilia, nel Catanese. L’uomo è stato assassinato in un agguato scattato vicino alla sua abitazione proprio davanti al garage sotto casa. Sul posto per le indagini carabinieri della compagnia di Giarre e del comando provinciale di Catania che non escludono che il delitto sia riconducibile nell’ambito della criminalità organizzata locale visto che la vittima aveva precedenti penali. 

 

Previti infatti era già noto alla Forze dell’ordine, in quanto sarebbe stato elemento di spicco di cosa nostra catanese, appartenente al gruppo di Acicatena e anche legato alla famiglia Brunetto. Da alcuni anni la vittima si era allontanato dagli ambienti criminali, conducendo una vita da pensionato. Gli investigatori, pur non tralasciando nessuna traccia, privilegiano la pista che l’azione sia partita dall’ambiente malavitoso locale. Pare che il gruppo operativo criminale sia giunto sul posto passando dalle campagne limitrofe al supermercato “Lidl” che si trova sulla via Regina del Cielo, e percorso un tratto di via Ponte Minissale si siano spostati a fianco nel terreno della ex cooperativa vicina al garage.

 

A dare l’allarme è stata la moglie che in casa attendeva l’arrivo del marito chiamando i carabinieri che immediatamente sono giunti sul posto. L’indagine è coordinata dal pubblico ministero Marco Bisogni che nella notte ha disposto una serie di interrogatori per cercare di far luce sull'omicidio.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa