home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Loris, nuova versione choc di Veronica:

Omicidio Loris, nuova versione choc di Veronica: «L'ha ucciso mio suocero, era il mio amante»

Ma la compagna di Andrea Stival: «Mente» INTERCETTAZIONI

Omicidio Loris, nuova versione choc di Veronica: «L'ha ucciso mio suocero, era il mio amante»

ROMA - Clamorose rivelazioni choc di Veronica Panarello, la donna in carcere con l'accusa di aver ucciso il figlio Loris. La mamma del bambino assassinato il 29 novembre del 2014 a Santa Croce di Camerina ha cambiato nuovamente nuovamente versione: «Andrea Stival (il suocero, padre del marito Davide - ndr) era il mio amante, ha ucciso lui Loris con un cavo elettrico». Ma la compagna del nonno di Loris, Andrea Stival, replica: "Veronica Panarello mente, noi siamo sereni". È quanto si legge in due tweet del programma di Rete4 Quarto Grado che nella trasmissione di domani dedicherà ampio spazio al giallo di Santa Croce.

 

“Loris lo ha ucciso mio suocero. Ho ricordato tutto quando sono andato a trovarlo al cimitero, ma non l’ho detto prima perché avevo paura che uccidesse anche il bimbo più piccolo”. È la ricostruzione di Veronica Panarello fatta a gennaio a una psicologa del carcere di Catania, dove è detenuta con l’accusa di avere strangolato il figlio. La direzione della prigione ha informato la Procura di Ragusa. Ai magistrati che l’hanno sentita, su sua richiesta, lei però non avrebbe detto nulla di rilevante, sostenendo che è diventata famosa, e che la conoscono anche a Hollywood. Sulla nuova verità di Veronica Panarello la Procura di Ragusa “non farà, sul punto, alcuna dichiarazione, continuando a lavorare - sottolineano fonti giudiziarie - come ha sempre fatto”. 

 

 

Questa sarebbe la terza versione di Veronica Panarello, che per oltre un anno ha negato di aver ucciso il figlio di 8 anni per poi ricordare all'improvviso di averlo srangolato con le fascette elettriche quella drammatica mattina di novembre. Ora la donna cambia ancora lo scenario, dove entra quindi anche quel presunto complice di cui si è parlato tante volte ma la cui presenza è stata sempre smentita dalla Procura di Ragusa che ha condotto le indagini sul caso e che nelle tante immagini visionate non ha mai trovato una terza figura oltre Loris e mma Veronica. E il presunto complice sarebbe il suocero, nonno di Loris e padre del marito di Veronica.  

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa