home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Agrigento, donato un terreno ai Volontari di strada «E noi ci faremo degli orti sociali per i più poveri»

Agrigento, donato un terreno ai Volontari di strada «Faremo degli orti sociali per i più poveri»

Agrigento, donato un terreno ai Volontari di strada «Faremo degli orti sociali per i più poveri»

Un terreno da destinare a orti sociali che potranno sfamare diverse famiglie e, per il futuro, anche costituire occasioni di lavoro a chi il lavoro non ce l’ha più. L’associazione “Volontari di Strada” di Agrigento, che da anni si occupa dei bisognosi della nostra città, ha infatti ricevuto da Giovanni Moscato, noto operatore culturale ed artista agrigentino, e dal fratello Giuseppe, un terreno 3.250 metri quadrati nei pressi della zona nota come “ponte di ferro”, nei pressi di Villaseta.

 

Gli stessi si sono fatti carico anche dei costi di trascrizione previsti dalla legge. “L’idea – spiegano i ‘Volontari’ – è quella di consentire alle famiglie bisognose non solo di coltivare qui gli ortaggi per il consumo domestico ma, nel prossimo futuro, anche di prodotti che potranno tentare di commercializzare per tentare in questo modo di dare un introito economico e un’occupazione a chi è fuori dal mondo del lavoro da troppo tempo e oggi, crediamo debba reinventarsi. Il progetto, in prospettiva, potrebbe anche prevedere l’impianto di ulivi e mandorli, anche questi da destinare alla coltivazione per il sostentamento economico delle famiglie da noi assistite. Riteniamo giusto ringraziare pubblicamente Giovanni e Giuseppe Moscato per la possibilità concessaci attraverso il dono del loro terreno”.

 

Ma se per fare un albero ci vuole un seme, il seme, purtroppo, deve essere comprato. Così come la zappa che lo deve piantare. “Adesso – continuano dall’associazione - non possiamo che attendere la generosità di chi vorrà donarci piantine, sementi e attrezzi agricoli che possano servire allo scopo. Facciamo appello a privati o a ditte che si occupano di commercializzare questa tipologia di prodotti perché ci aiutino a portare avanti questo progetto”. Quello dei “Volontari”, tra l’altro, non il primo orto sociale che dovrebbe essere ospitato nella nostra città. Diverse iniziative in tal senso siano state quantomeno annunciate, ad esempio, dal Comune di Agrigento o dal Parco Archeologico, ma anche quelle, ad oggi, sono in sospeso. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa