home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, operazione Castigo In sei finiscono in carcere

Catania, operazione Castigo In sei finiscono in carcere

Sei ordini di carcerazione sono stati eseguiti dai carabinieri nei confronti di altrettante persone arrestate il 25 settembre del 2012 durante l’operazione denominata “Castigo”
Catania, operazione Castigo In sei finiscono in carcere
Sei ordini di carcerazione sono stati eseguiti dai carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo di Catania nei confronti di altrettante persone arrestate il 25 settembre del 2012 durante l’operazione denominata “Castigo”, che sono state condannate nel maggio del 2013 per produzione, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. I provvedimenti, emessi dalla Procura generale presso la Corte d’Appello di Catania, hanno riguardato Raffaele Salvatore Nolfo, di 43 anni, già ai domiciliari (9 anni e 4 mesi di reclusione), Francesco Pulvirenti, di 34, anch’egli già ai domiciliari (10 anni e 4 mesi), Giovanni Giordano, di 34 (6 anni e 9 mesi), Luca Odorifero, di 31 (3 anni e 4 mesi di reclusione), Antonina Scuderi, di 60 (4 anni e 9 mesi), e Alfio Casabianca, di 28, condannato a 8 anni e 5 mesi di reclusione. Nolfo risponde anche di evasione. Pulvirenti di detenzione illegale di armi. L’operazione “Castigo” fu eseguita dai carabinieri del comando provinciale di Catania nei confronti di una organizzazione che spacciava marijuana nel quartiere Picanello. Le ordinanze di custodia cautelare eseguite furono 10. Le indagini, coordinate dalla Procura, presero il via da telefonate al 112 da parte di numerosi cittadini che segnalavano un consistente spaccio di droga in prossimità dell’incrocio tra la Via Tartini e la Via Macaluso. La piazza di spaccio era operativa dalle 17 alle 21 di tutti i giorni, festivi compresi, con un giro d’affari di circa 1.800 euro al giorno. Di primaria importanza anche il ruolo delle donne arrestate, alle quali il clan aveva assegnato il compito di raccogliere il provento quotidiano dell’attività di spaccio e di custodirlo in maniera sicura per conto degli altri.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa