WHATSAPP: 349 88 18 870

Messina, rifiuti ai piedi di crocifisso Altare provocazione del parroco

Messina, rifiuti ai piedi di crocifisso Altare provocazione del parroco

L'ostensorio con l'Eucarestia con accanto le bandiere di Libera e della pace e, ai piedi della Croce, anche un sacco di rifiuti, per ricordare gli uomini come “scarto” socio-economico

Messina, rifiuti ai piedi di crocifisso Altare provocazione del parroco

L'ostensorio con l'Eucarestia con accanto le bandiere di Libera e della pace e, ai piedi della Croce, anche un sacco di rifiuti, per ricordare gli uomini come “scarto” socio-economico. Era addobbato così ieri sera l'altare della chiesa di San Domenico, al Dazio di Messina, di cui è parroco padre Domenico Calcara.

"L'Eucaristia - spiega il frate domenicano - è la realtà con cui Cristo incarna la sua presenza per dare senso e significato vero alla nostra esistenza. Così ai piedi della Croce abbiamo messo un cumulo di rifiuti: lo 'scartò, di cui parla Papa Francesco, degli uomini ridotti e considerati tali da società ed economia. Ma la speranza di Gesù è sostegno perché ognuno si assuma il coraggio delle scelte".

L'iniziativa ha suscitato anche perplessità tra i fedeli. "Molti hanno apprezzato e condiviso - chiosa padre Calcara - ma d'altronde anche Gesù è stato segno di contraddizione, pietra angolare e pietra d'inciampo. Se il fine dell'uomo è pensare, abbiamo raggiunto il nostro scopo". 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa