home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Lampedusa cuore d'Europa e non periferia»

«Lampedusa cuore d'Europa e non periferia» Il premier Renzi in visita lampo sull'isola

 Riunione operativa con il sindaco Nicolini in vista di ulteriori sbarchi

«Lampedusa cuore d'Europa e non periferia» Il premier Renzi in visita lampo sull'isola

Lampedusa (Agrigento) - «Da Lampedusa arrivi un messaggio all'Europa: questa non è periferia, lontana dagli occhi dell'Europa ma un luogo di bellezza che ha permesso di salvare migliaia di vite. Guai a pensare che di fronte alle  grandi emergenze del nostro tempo si possa far finta di niente o essere superficiali. I lampedusani ci hanno insegnato a restare umani. Compito dell'Europa è tenere insieme la nostra identità con i nostri valori».

 

E' quanto ha dichiarato il Presidente del Consiglio Matteo Renzi oggi in una visita lampo a Lampedusa, dove è arrivato nel primo pomeriggio accompagnato dal ministro alle Infrastrutture Graziano Delrio. Una riunione operativa con il sindaco di Lampedusa Giusy Nicolini per affrontare quella che potrebbe essere una nuova emergenza sbarchi, con nuovi arrivi dalla rotta libica e al tempo stesso per far sentire il sognegno dello Stato ad un comune in prima linea nella difficile gestione del problema immigrazione.

 

 «Questo luogo - ha detto Renzi -  ha unito la bellezza geografica dei luoghi alla bellezza dei propri abitanti. Questo luogo oggi vuole essere considerato per quello che è: una porta d'Europa ma anche un luogo dove poter vivere bene .Lampedusa è il punto geograficamente più lontano, più a sud di Tunisi ma per tutti gli italiani deve essere uno dei luoghi centrali del nostro Paese e della nostra Europa». «La serie B sta lavorando con il comune per creare un bel campo da calcio che ieri è stato ufficialmente concesso dalla regione Sicilia. Così poi facciamo Lampedusa contro le squadre della serie B e io faccio l'arbitro perché non so giocare». «Ringrazio oggi, 25 marzo, il sindaco e tutte le donne e uomini di Lampedusa. Il 25 marzo è il compleanno dell'Europa, la firma istitutiva dei trattati della Comunità europea è stata fatta il 25 marzo '57 a Roma. E oggi noi siamo nel centro, nel cuore dell'Europa. Forse non è un cuore geografico, ma più spirituale. Ma è il punto in cui tutti i cittadini europei hanno mostrato a tutti gli altri quello che va fatto con grandi valori umanitari».  Lampedusa «deve essere un luogo vivo e vissuto. Non è la periferia dell'Italia. Per noi l'isola è così centrale che oggi siamo qui. Servono risposte concrete».
«Quando siamo andati a Tunisi -  ha aggiunto ancora il presidente  -  ci hanno detto: siamo più vicini noi all'Italia che Lampedusa».

 

 « La visita del premier Matteo Renzi è "un gesto di grande attenzione" verso la comunità di Lampedusa che rappresenta in Europa "un esempio di coraggio e straordinaria fatica nell'accoglienza che per anni ha fatto da sola». Ha dichiarato Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa, nel corso delle dichiarazioni alla stampa al fianco del presidente del Consiglio. «Se si organizza bene il soccorso e la prima accoglienza si
può vivere bene qui ma quello che ci serve è ridurre la distanza dall'Europa per quello che può essere il riscatto dalla frontiera. Apprezziamo il ruolo che il nostro governo sta avendo nella gestione della crisi nel Mediterraneo e in Libia perché questo chiede Lampedusa. Chiediamo al governo di continuare a starci vicini, sostenere con gesti concreti l'economia dell'isola" e a Bruxelles "chiediamo un riscatto dalla frontiera». Prima di lasciare l'isola intorno alle 18,30 il premier ha visitato la spiaggia dell' isola dei conigli, nell'area marina protetta di Lampedusa.

 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa