home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Resort nella riserva di Torre SalsaWwf sconfessa delegazione locale

Resort nella riserva di Torre Salsa Wwf sconfessa delegazione locale

Il commissario Franco Andaloro, dopo le denunce di Mare Amico, ha detto no alla struttura turistica a due passi dall’oasi. Nel 2012 l’associazione aveva detto sì

Resort nella riserva di Torre Salsa Wwf sconfessa delegazione locale

Il commissario regionale del Wwf Franco Andaloro ha scomunicato il progetto per la realizzazione di un resort ai confini della riserva naturale di Torre Salsa a Siculiana nell’Agrigentino ed ha anche sostanzialmente sconfessato i rappresentanti locali dell’associazione ambientalista che, invece, avevano dato parare positivo alla realizzazione della struttura turistica.

“Diffidiamo chiunque - ha detto Andaloro - dal parlare a nome della nostra associazione e ci poniamo in netta contrapposizione con chi vuole la costruzione di quel resort”. Ad esprimersi con toni più “accondiscendenti” era stato il geologo Antonio Calamita, il quale però, dal suo canto, partiva dal parere positivo dato proprio dal Wwf negli anni passati al progetto.

Anche in tal senso Andaloro spariglia le carte. “Abbiamo già chiesto la revoca delle concessioni e abbiamo inoltrato alla soprintendenza a i beni culturali un’istanza per far considerare nullo il nostro parere che risale al 2012. In quell’anno avevamo spiegato che la costruzione si sarebbe potuta realizzare, ma con tantissime prescrizioni. Oggi, in base a quello che vorrebbero costruire nel sito di interesse comunitario, non possiamo che dire ‘no’ a quel resort”.

La vicenda era stata sollevata da un’altra associazione ambientalista, Mare Amico che con il suo responsabile provinciale, Claudio Lombardo, si era apertamente e nettamente schierata contro la realizzazione del Resort a due passi dalla riserva naturale e in parte all’interno della fascia di rispetto. Intanto sulla vicenda il 3 aprile è previsto un Consiglio comunale straordinario e aperto proprio a Siculiana, così come ha chiesto il sindaco Giuseppe Lauricella. In quella sede proprio Andaloro pare rappresenterà Mareamico, Marevivo e Wwf, mentre il prossimo 5 aprile a Palermo ci saranno anche delle audizioni in commissione ambiente.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa