WHATSAPP: 349 88 18 870

Aeroporto di Comiso l’Europa dà l’ok alle nuove rotte

Aeroporto di Comiso l’Europa dà l’ok alle nuove rotte

Approvato la proposta dell’ex Provincia di Ragusa e dalla Soaco per procedere col prelievo di 1,6 milioni di euro a valere dai fondi ex Insicem. Via anche allo svincolo sulla Catania Ragusa
Aeroporto di Comiso l’Europa dà l’ok alle nuove rotte
Disco verde della Commissione Europea per l’incentivazione delle rotte per l’aeroporto di Comiso. La Commissione Europea ha approvato la proposta formulata dall’ex Provincia di Ragusa e dalla Soaco, società di gestione dell’aeroporto di Comiso, per procedere all’incentivazione delle rotte col prelievo di 1,6 milioni di euro a valere dai fondi ex Insicem. La Commissione Europea è pervenuta a questa decisione dopo una lunga fase istruttoria che aveva visto anche un incontro a Bruxelles tra il Commisssario Straordinario Dario Cartabellotta e l’amministratore delegato della Soaco Enzo Taverniti. L’idea forza del Libero Consorzio Comunale di Ragusa e della Soaco è stata quella di sostenere che non c’era sovrapposizione di rotte tra Catania e Comiso perché si tratta di due scali autonomi che hanno valenza diversa per il «target» di passeggeri che attraggono. Comiso è un aeroporto prevalentemente turistico che punta tutto sulla forza attrattiva del suo territorio, delle sue bellezze architettoniche e della sua enogastronomia, Catania è un aeroporto commerciale. La Commissione aveva chiesto di integrare la documentazione con la specifica di dimostrare che i tempi di percorrenza sulla Ragusa-Catania sarebbero stati superiori ad un’ora. Quindi, la Commissione Europea ha valutato positivamente le controdeduzioni e dato il via libera agli aiuti per l’incentivazione delle rotte. Intanto è pronta la gara d’appalto per la realizzazione della bretella di collegamento per l’aeroporto di Comiso dalla strada statale Ragusa-Catania. Gli atti di gara sono già in possesso dell’Urega di Ragusa che deve procedere all’appalto. I lavori a base d’asta prevedono un importo complessivo di 9 milioni e 201 mila euro. L’opera, finanziata con i fondi ex Insicem, è ritenuta tra quelle strategiche per la viabilità interprovinciale che consentirà di avere un collegamento più veloce e funzionale con l’aeroporto di Comiso.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa