home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Mons. Chiarenza colpevole per la Chiesa

Mons. Chiarenza colpevole per la Chiesa Congregazione respinge il suo ricorso

Il sacerdote di Acireale già condannato per abusi su Teodoro Pulvirenti

Mons. Chiarenza colpevole  per la Chiesa Congregazione respinge il suo ricorso

Roma - "La Congregazione per la Dottrina della Fede ha rigettato il ricorso presentato da mons. Carlo Chiarenza di Acireale, già condannato in primo grado nel luglio 2013 per abusi sessuali". Lo comunica l'associazione antipedofilia 'La caramella buona", aggiungendo che a mons. Chiarenza vengono comminate una serie di pene canoniche, come l'obbligo di dimorare fuori dalla città  di Catania per tre anni, il divieto per tre anni di celebrare in pubblico la messa e il divieto perpetuo di confessare ed esercitare la direzione spirituale, e di ricevere in futuro incarichi ministeriali che possano comportare contatto con i minori.

 

 Il sacerdote dovrebbe risarcire la vittima, Teodoro Pulvirenti, oggi ricercatore in Usa, con la somma di 50mila euro (alle quali si aggiungono 4mila euro di spese processuali al Tribunale Ecclesiastico). "Qualora mons. Chiarenza non ottemperasse alle pene suddette" il rischio per lui - rileva l'associazione - è "la dimissione dallo stato clericale". "Non riesco a crederci - dichiara nella stessa nota Teo Pulvirenti - avverto un incredibile senso di liberazione, finalmente, insieme agli amici della Caramella Buona, abbiamo ottenuto non solo giustizia popolare ma anche quella della Chiesa". 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa